Jump to content
MV News
  • Nuova grafica
  • Con l'ultimo aggiornamento abbiamo installato un tema che permette agli utenti di selezionare la palette di colori preferita. Basta cliccare sul pennello nella barra utente in alto e si potrà in piena autonomia cambiare il colore dell'header e delle barre del forum.


  • Member Statistics

    • Total Members
      2,685
    • Most Online
      609

    Newest Member
    Manuel
    Joined
    •   
    Chatbox
    Load More
    You don't have permission to chat.
  • Who's Online (See full list)

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      3.9k
    • Total Posts
      44k
  • Latest Registered Members

Upgrade freni gts


Edicola9
 Share

Recommended Posts

Trovata la scusa in un disco non perfettamente planare, ho trovato lo spunto per cambiarli tutti e due con dei Braking (purtroppo constatando che ora sono prodotti a Taiwan) e per completare l'opera ho montato delle pastiglie brembo sintetizzate (quelle con sigla xs). Dopo un breve rodaggio i primi riscontri... Al posteriore la corsa della leva sembra essersi accorciata, ovvero si sente subito l'attacco della pastiglia sul disco e la frenata è sicuramente più efficace a parità di sforzo, oppure per capirci, se voglio ottenere la frenata di prima la ottengo con meno pressione sulla leva. Miglioramento netto.

Per quanto riguarda l'anteriore le impressioni sono le stesse, anche se, forse dovuto all'affondamento della sospensione, l'attacco appare meno secco del posteriore. Miglioramento netto ma direi inferiore a quello del posteriore. Di serie ho visto che erano montate pastiglie newfren e dopo circa 7200km erano circa a metà con un usura accentuata di una delle due posteriori, probabilmente nel mio caso a 12k avrei dovuto procedere a sostituzione. 

Ultima digressione sulle pastiglie per chi fosse interessato... Ho visto che per la vespa, restando in casa brembo, esistono anche le carbon ceramic... A discapito di un nome che evoca materiali da competizione e che sembra chissà che, di fatto sono delle normalissime pastiglie organiche che un sapiente marketing punta a far percepire come prodotto premium. Non ho svelato nulla, era solo per chi non avesse tempo/voglia di approfondire e si trovasse spiazzato o indeciso su che pastiglia montare. Il vero upgrade sono le sintetizzate. 

DSC_0979.JPG

DSC_0980.JPG

Link to comment
Share on other sites

Approfitto per una domanda: le viti che fissano la pinza hanno lo stesso codice di quelle delle ruote (149104): sono quindi filettate per 3/4 e non totalmente, corretto? Anche se credo che a buon senso si possa utilizzare una vite completamente filettata...

Link to comment
Share on other sites

Sull'anteriore le viti sono cortissime, a occhio 1,5cm... Sul posteriore ti direi che si, possono essere le stesse... Viste le coppie di serraggio in gioco come hai detto la differenza la fa il materiale più che l'estensione della filettatura.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Piccola nota per chi mai volesse cimentarsi nello smontaggio dei dischi originali, in particolare quello anteriore... Il disco è fissato da delle viti torx, le stesse sono molto frenate dal frena filetti. Consiglio di scaldare il mozzo attorno alla sede delle viti in modo da dilatare la sede e rammollire il frena filetti. Perlomeno nel mio caso, se non avessi agito così, le impronte delle viti si sarebbero spanate prima di poter svitare. 

  • Like 1
  • Thanks 2
Link to comment
Share on other sites

Il 29/11/2021 at 07:21, Edicola9 dice:

Per i dischi 78 e 46 per le pastiglie, presi su ebay. Ho scelto braking per un discorso di prezzo (malossi e polini più cari, brembo un po' anonimi e prezzo) e in passato mi ero trovato comunque bene. 

grazie, quindi con max 500/600eu in toto, se dovessi farlo fare al mio meccanico di fiducia, dischi, pastiglie e bitubo ant/post mi ritroverei un mezzo più reattivo e sicuro... ho capito bene?

Link to comment
Share on other sites

Per mia esperienza il vantaggio c'è e andando allegrotto, anche solo 1 caduta risparmiata ripaga del tutto. Come già emerso in altre discussioni, anch'io non ho trovato grossi cambiamenti con la sostituzione dei posteriori, ma i miei originali erano praticamente nuovi. 

Link to comment
Share on other sites

Il 3/12/2021 at 17:42, Edicola9 dice:

Per mia esperienza il vantaggio c'è e andando allegrotto, anche solo 1 caduta risparmiata ripaga del tutto. Come già emerso in altre discussioni, anch'io non ho trovato grossi cambiamenti con la sostituzione dei posteriori, ma i miei originali erano praticamente nuovi. 

Grazie edicola9!

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Mi riallaccio alla discussione, perché oggi ho sostituito il disco posteriore con un Braking.

Ho optato per il disco tradizionale, per uniformità con l'anteriore; ho ovviamente sostituito le pastiglie con le Braking.

La frenata è davvero buona; naturalmente il paragone è con un disco oramai andato (60k Km) e pastiglie pure.

Ho perso praticamente 2 ore per sfilare il mozzo con il disco: credo non sia mai stato smontato, per cui c'era ossido e ruggine. Ho spruzzato WD40 e battuto sul dado avvitato all'asse, ma niente. Alla fine ho martellato il disco, dato che era da cambiare, così si è finalmente sfilato. 

Tra l'altro anche il bullone mozzo era stretto alla morte (grazie al gommista e alla sua maledetta pistola pneumatica): comunque l'ho sostituito e serrato a coppia con la dinamometrica.

 

 

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • 1 year later...

Ciao Edicola, come mio solito, leggendo di tutto e di più, alla ricerca di che genere di pastiglie montare nella mia GTS, mi sono imbattutto in questo thread che hai aperto nel lontano 2021.

Fra le pastiglie che avevo individuato fra le papabili , avevo  "selezionato" le Brembo Carbon e le xs scooter, oppure, andando in casa Malossi, quelle sinterizzate e quelle organiche ( non ricordo le sigle).

Ho letto però che le sinterizzate sono indicate x condizioni in cui i freni si scaldano molto, tipo montagna, pista ecc e che a freddo frenano poco.

Le Brembo xs " dovrebbero essere espressamente pensate per scooter, specie di grossa cilindrata/ potenza, ma scooter rimangono, per cui utilizzati per lo più in città, condizione di inutilizzo in cui si frena molto, ma i dischi si scaldano poco.....da qui la domanda, visto che le hai montate, e forse le hai ancora montate nella tua GTS....come stanno veramente le cose?

A freddo frenano comunque o sono delle normalissime sinterizzate poco inclini al traffico, ma più indirizzate ad utilizzi gravosi, quindi inadatte alle nostre vespone., specie per partenze e fermate dopo pochi km, tipo casa lavoro ( nel mio caso 4 km di tragitto).

Grazie per un'eventuale risposta, da cui dipenderà un'eventuale loro acquisto.

 

Link to comment
Share on other sites

Di sinterizzate c'è ne sono di vari tipi, come le mescole delle gomme. Ad esempio Brembo produce per le moto sportive almeno 3 sinterizzate, dove effettivamente la più performante per la pista, a freddo frena poco...

Se vai nel sito Brembo vedrai che le xs hanno un coefficiente di attrito sempre superiore alle cc. Visto che la vespa non sarà un fulmine di guerra ma il suo pesa ce l'ha, scegliere (come ho fatto) senza dubbio le sinterizzate. 

Anch'io ho un tragitto casa lavoro di circa 4 km e uso la vespa anche di inverno (qui mai sotto i 5/6°) o pioggia e ti posso assicurare che la risposta è sempre perfetta (relativamente all'impianto e alla ciclistica di una vespa). Tieni conto che come avrai visto ho montato anche degli altri dischi.

Ad oggi hanno circa 15km e ce n'è ancora tanto di materiale, però quello dipende un po' dalle strade e dal tipo di guida. 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Edicola, inanzi tutto ti ringrazio per la pazienza nel rispondermi.

Io non so come userò la vespa.... è la prima che possiedo e comunque sarà casa lavoro, casa mare ( 70 km andata e ritorno ) e un po' di giri in collina, ma non certo un'uso gravoso.

Ora le pastiglie e i dischi hanno 5000 km e 7 anni di vita, quindi pochi km e abbastanza vecchiaia, ma voglio cambiare le pastiglie x il fatto che farò vari lavori che comportano lo smontaggio delle ruote,per cui ne approfitto, visto il basso costo di una copia di pastiglie, per sostituirle.

A sto punto, visto la tua esperienza, vado di xs Brembo.....che francamente mi ispirano un sacco.

Si, visto i dischi a margherita.

Io sarei tentato di cambiare anche questi, ma mi sembra di buttare alle ortiche dei soldi, visto la poco usura dei miei dischi,x cui, x ora lascio stare.

Ahhhh....come vanno i dischi a margherita, rispetto ai classici tondi??

 

Grazie di nuovo per le dettagliate info.

 

Link to comment
Share on other sites

La forma del disco, margherita piuttosto che tondi è solo questione di marketing. Il fatto che li abbia sostituiti rispetto agli originali è solo per una questione di materiali, sperando di trovare in quelli aftermarket un acciaio che rendesse un coefficiente di attrito superiore a quello di serie. Ti posso dire che a mio avviso la situazione è migliorata, purtroppo non ho strumentazione per testare quelle che sono le sensazioni percepite, però mi sembra che la frenata sia più pronta e la decelerazione più consistente. Da un punto di vista "scientifico" non ho operato correttamente perchè ho sostituito tutto in blocco senza fare prove incrociate dischi serie/braking e pastiglie serie/brembo... Ripeto a mio avviso il risultato è buono. Vale i soldi spesi? Se uno li ha da spendere si.

Ti dirò che mi sono comprato una coppia di leve della Puig perchè quelle piaggio nere si erano scolorite nei punti in cui le dita fanno pressione, oltre il discorso estetico che è soggettivo, la forma diversa della leva mi trasmette una sensazione di "solidità" dell'impianto e rende piacevole frenare. Sembra una scemenza ma dopo aver buttato 100€ sono convinto che si stiano ripagando.

leve.jpg

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Edicola, per essere franchi, i tuoi 2 post, dal lato freni, mi sono serviti di più rispetto a tutte le letture che mi sono " sciroppato, qui nel forum, e si altri canali web.,

Info sintetiche, ben dettagliate e ho trovato ciò che era di mio interesse, al fine di un'acquisto " giusto".

Capperi!!!!.....mi hai fatto venir voglia di montare una bella margherita, ma solo all'anteriore.

Di nuovo grazie 

Link to comment
Share on other sites

Ahhh....leggevo che se si montano pastiglie nuove su dischi usati, anche se poco come i miei, x evitare fischi, è necessario limare i lati delle pastiglie....confermi?

Altra manovra che sarebbe meglio fare, sempre da lettura forum,  è quella di rimontare quella sorta di membrana blu presente nelle pastiglie cino/piaggio  originali....confermi anche in questo caso?

Va bè...vi auguro una buona notte

Link to comment
Share on other sites

La questione fischi è data dalle risonanze che si generano nella pastiglia a seguito del contatto tra i dischi. Tali risonanze a loro volta dipendono da numerosi fattori, quali in primis i materiali di attrito coinvolti, il peso delle pastiglie e il gioco che hanno all'interno della pinza. Io di solito monto le pastiglie così come sono, nella mia vita motociclistica ed in quella residuale di piccolo meccanico, sinceramente i casi in cui mi sono capitare delle pastiglie che fischiassero forse saranno stati 1 o 2... Sarà che ho sempre montato delle marche premium  o tanta fortuna. 

I rimedi da te citati, come quello di mettere del grasso al rame tra pistoncino e pastiglia, sono sicuramente un possibile rimedio in quanto vanno a incidere nelle potenziali cause della vibrazione.

Però ripeto non ho mai fatto per così dire prevenzione e non ho mai dovuto rismontare per intervenire.

Link to comment
Share on other sites

Non sono x mettere il grasso al rame.Al max proverò a rimontare la pellicola presente nelle pastiglie che sono ora montate., oppure sfiderò la sorte senza montare nulla....in fin dei conti le xs Brembo sono premium, cosa che però non sono i dischi.

Ora come ora, forse per il fatto che sono vecchie e cristallizzate, le pastiglie posteriori fischiano anche con frenate a 20 km /h.

Mahhh... vedrò.

Intanto grazie 1000.

 

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Sono nuovamente qui, con le mie paturnie " vespistiche".

Per ora, tanto per parlare.....montando 1 solo disco nuovo, a margherita, meglio  all'anteriore o posteriore?

Nelle moto, è il freno davanti che fa la differenza, ma ho letto che nella vespa, un buon lavoro viene fatto dal disco posteriore.

Se davanti è ok, allora si unisce l'utile all'estetica ( de gustibus, ovviamente), nel caso del posteriore, più utilità che estetica.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...