Jump to content
MV News
  • Collaboratori
  • Siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per la moderazione di alcune sezioni del forum, se hai voglia di partecipare in maniera attiva e diventare parte integrante della struttura di Modernvespa CONTATTACI e, se ritenuto idoneo, potrai far parte dello Staff.


Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 09/01/2020 in all areas

  1. 3 points
    Sì esatto anche a me non interessa per forza un Piaggio Center. Ho anche un’altra vespa del 76.per lei avevo un meccanico di fiducia ex Piaggio. Un signore di oltre settant’anni che trattava le vespe come i propri figli.Purtroppo adesso non c’è più, ma lui si metteva in sella faceva un giro e ti faceva una diagnosi che al 90% risolvere il problema. Inseriva l’orecchio nel vano motore come se stesse oscultando un bambino con la tosse..... ci mancava solo gli dicesse dica 33😊
  2. 3 points
    Ha detto una BELINATA il meccanico!! 😡 la piaggio forse è l unica che va avvitata l astina , nei scooter
  3. 3 points
    sabato pomeriggio, un altro giro su Roma e proprio perchè siamo a Roma cosa andare a vedere di nuovo? Pensa pensa, cosa portare sul canale? Ed ecco l'idea, percorrere un breve tratto dell'Appia Antica fino alla Villa dei Quintili e vedere anche Santa Maria Nova, si sa tutte le strade portano a Roma, e forse la via Appia con l'aggiunta di antica, per diversificarla dalla nuova che porta ai castelli, è forse una delle arterie più importanti per la Roma antica, un percorso che attraversava in linea quasi retta tantissime regioni, fino ad arrivare a Brindisium (Brindisi) da cui partivano le rotte commerciali per la Grecia e l'oriente, una via commerciale fondamentale per lo sviluppo di Roma, ancora oggi nella capitale è possibile vederne una buona parte perfettamente conservata, purtroppo però fuori da Roma è praticamente scomparsa, per via della cementificazione e della poca tutela, intorno agli anni '50, quando ci fu il boom economico, così la famosa arteria sparisce sotto il cemento di case, edifici vari, viene inglobata in aree private. Oggi grazie a Paolo Rumiz e ai suoi collaboratori, buona parte del percorso è stato rintracciato, una ricerca partita nel 2015, che ha permesso di perccorere, rigorosamente a piedi, tutto il percorso fino a Brindisi, ci sono voluti ben 3 anni di lavoro e 6 tappe, oggi il tutto viene raccontato nella mostra l'Appia ritrovata, sita all'interno del parco Archeologico del parco dell'Appia Antica. Per chi fosse interessato ad leggere di più, consiglio il seguente link https://archeologiavocidalpassato.com/tag/mostra-lappia-ritrovata-in-cammino-da-roma-a-brindisi/ Metto qualche scatto, ma vi consiglio di guardare il video che ho fatto, che forse è più interessante Per quanto riguarda la Villa dei Quintili, è una struttura talmente vasta che inizialmente si pensava che fosse una città ed in effetti prese il nome di Roma antica, per poi, tramite una conduttura in piombo recante il nome dei proprietari, i fratelli Sesto Quintilio Condiano e Sesto Quintili Valerio Massimo, membri di una famiglia senatoria e consoli nel 151 d.C., prendere il nome di Villa dei Quintili. Purtroppo i fratelli Quintili non si godranno mai la loro villa, visto che verranno fatti uccidere da Commodo, per aver ordito una congiura contro di lui, così la residenza venne confiscata e diventerà sede dell'imperatore Commodo e di alrti imperatori, che lasceranno traccia del loro passaggio nell'imponenza dell'architettura, decorazioni scultoree e raffinatezze dei rivestimenti murali e pavimenti in lastre di marmo colorato, arrivati a noi perfettamente conservati.
  4. 3 points
    Grazie a tutti per i vostri carissimi pensieri. Però il calzino corto e la ciabattina (no infradito) ha suscitato molto interesse. Ancor più del pantaloncino cremisi e della bisaccina. I veri motociclisti come me che mancino km su km si vedono anche dall'abbigliamento e di fatti quando arrivo e parcheggio vicino alle varie Bmw Gs, Yamaha, e motorette simili i motociclisti tedeschi (e le motocicliste) mi guardano con invidia (per la Vespa) e ammirazione (il pedalino bianco ha pur sempre il suo fascino). Presto vi mostrerò con un servizio fotografico dedicato il vero motociclista italico. Dai facciamo due risate assieme. Grazie a tutti.
  5. 2 points
    ora vabbè che siamo maschietti ed in forum, però CAPEZZOLO sexiricordo, daiiiii, che poi mi eccito😄😂😂
  6. 2 points
    allora walker52, ti ringrazio per avermi detto che ti era capitato di trovare misure differenti e io stamattina sono andato in centro ricambi originali Piaggio a Torino (prima lo avevo acquistato su ebay) e la misura è di 60mm ma il pezzo che avevo acquistato era di 62,5 mm e quini forse entrava ma con tanti cristi e madonne ecc ecc. ma in Piaggio mi hanno dato uno originale da 61,5mm e con una semplice rondellona che io avevo di alluminio e un tirante semplicemente è entrato aiutato da un po' di grasso, alla fine con pochi euro di differenza ho risolto, ho anche sostituito perni e cuscinetti a rulli e ora mi presto al montaggio, grazie e comunque affidarsi ai pezzi originali alla fine paga sempre
  7. 2 points
    Io ho fatto il lavoro qualche settimana fa. Per rimontare il telaietto ho tirato giù ogni santo in celo. Senza un sollevatore per la scocca è un casino.
  8. 2 points
    ciao vi presento la mia vespa sei giorni con alcune piccole modifiche estetiche , mancano ancora i bordo scudi originali piaggio della edizione notte quindi di colore nero, il piccolo portapacco sip posteriore nero e le frecce a led probabilmente sostituirò anche il faro posteriore con quello della gts a led , volevo anche segnalare che al contrario di quello che dicono tutti piaggio compresa, si può installare la centralina multimediale PMP che è una validissima cosa la consiglio
  9. 2 points
    Normale in posizione di quadro spento, non con blocca sterzo.
  10. 2 points
    Non siamo/sono tutti così.. noi meccanici...i meccanotronici...non lo so! 🤣🤣🤣
  11. 2 points
    Eccomi qui graziosi insetti dell'alveare delle Vespe. Diciamo subito che il Tapa ha ragione. Direi che il Tapa ha sempre ragione. Noi tutti vogliamo che gli amanti della vespa siano sempre felici. E allora perché non diamo una bella vespa gialla al tenero Sabby e una bella vespa bianca (quella che volevo prendere da tenere a Milano) al buon Xery e io mi prendo il Guzzi 850 TT. Però, così facendo esco dal mondo fatato dei vespisti. Mubble mubble, la questione si fa complessa. Cosa ne dici Tapa?
  12. 2 points
    Si spiega eccome.... Io cambiai i posteriori a 40.000km (o forse qualcosa in più): avendo sostituito l'anteriore con un YSS sembrava un chopper, ossia alta davanti e bassa dietro. Così per uniformità ho sostituito anche i posteriori con una coppia di YSS. Viaggiando con il passeggero ti accorgi della differenza, perché non vai quasi mai a fondo corsa, essendo un po' più rigidi. Per quanto riguarda il fatto che una Vespa di 20 anni e 40.000 km sembra uscita dalla fabbrica, posso confermare che è proprio così! La mia è del 2003, ha 54.000km ed è un gioiello, tanto che la cambierei non certo perché usurata, ma per sfizio (ma non lo faccio, la mia è una GTS 250, decisamente meglio delle ultime serie). Quando è pulita e lucidata, nessuno crede che sia del 2003... Ha una verniciatura che alcune auto si sognano, altro ché! Questo perché è una Vespa, e non una bagnarola di plastica che dopo 10 anni è completamente degradata.
  13. 2 points
    Questi della vespa non sono revisionabili purtroppo ..l unica è sostituirli...si dentro tutti gli ammortizzatori hanno olio...alcuni anche gas azoto ad alta pressione che lavora contro l olio ...alcuni anche aria ....ma il discorso si complica. Diciamo che essendo un degrado lento ti abitui poi...ma ad un certo punto le senti che non lavorano bene....non serve neanche questa gran sensibilità....te ne accorgi.... Cmq non è una gran spesa dei carbone...altro discorso se vai su Malossi o bitubo...che si fanno pagare bene. Io già con i carbone sono contento...li ho testati bene...e hanno retto alla grande...senza problemi.
  14. 2 points
  15. 2 points
    Salve, sono un nuovo utente del sito, ma un vecchio utente di Vespe e scooter : ho iniziato nel lontano 1959 con una Lambretta 125 (allora si poteva portarla a 14 anni, oggi non si può più) e ho continuato ( a causa di un brutto volo con una Parilla 175) dopo un intervallo di una ventina di anni con diverse vespe, tutte 125, fino al 2009, quando ho comprato una 200 GT del 2004 e infine pochi giorni fa ho comprato una GTS 3OO Super del 2009, con la quale spero di poter finalmente fare qualche passo in montagna (con le 125 e con la 200 era troppo .... dura .....) Spero che la nuova 300 non sia troppo per un vecchietto come me (fra una settimana saranno 75 ....), ma le sfide mi sono sempre piaciute ...... vi racconterò poi come procede l'adattamento ....... certo che la differenza con la 200 si sente eccome ..... A risentirci, saluti a tutti
  16. 2 points
    Sono d'accordo, le Vespe sono vostre e fate come vi pare... ma perché spegnere le luci? A parte la normativa del codice della strada, ma è una cosa senza senso... Tutte le volte che vedo qualcuno su due ruote con le luci spente penso: che patacca! Con rispetto parlando...
  17. 2 points
    Le differenze sono minime, il telaio è sempre quello, la 250 ha un faretto sulla cravatta anteriore e un cruscotto più completo, dal punto di vista motore, a parte la diversa cubatura, 250 e 278 per la 300 e si la 300 lo è solo sulla carta: La 300 ha 22 cv per una velocità massima di circa 122 km/h il limitatore è a 6000 giri sia euro 3 che euro 4, le versioni euro 4 arrivano a 118 di velocità massima e sono un pelo più lente, escluse le nuove 300 HPE invece che sono state riviste nella termica, hanno più potenza una velocità massima prossima ai 140, molto più scatto, strumentazione più semplice, dal 2014 montando di serie l'abs La 250 ha 22 cv per una velocità di 126 km/h il limitatore è a 9000 giri solo euro 3, esiste anche una versione con abs, rara e con il ricambio ormai introvabile, è un monocanale, agisce solo sulla ruota anteriore. Qualitativamente è meglio la 250, ha quasi tutta la componentistica italiana, mentre le 300 hanno iniziato ad avere parti orientali, ma ormai la 250 si trova solo usata e quindi è molto importante vedere anche come è stata trattata, meglio scegliere un esemplare con i tagliandi certificati e pochi chilometri, anche se comunque sono motori longevi, arrivano facilmente a 100000 chilometri. Discorso diverso per le HPE, sono motori nuovi e ancora poco conosciuti, per mia esperienza consumano olio, se su gli altri esemplari te lo scordi, sulla HPE è meglio verificarlo ogni 3000 chilometri, ma altri utenti di questo forum, però non hanno riscontrato questa problematica, quindi è da verificare. Nelle immagini che allego puoi vedere come sono mutati i contachilometri, molto completo il 250, anche se brutto visivamente, gli altri piano piano sono diventati più scarni, hanno perso in contagiri, fino ad arrivare alle versioni 2014 che vedono scomparire l'indicatore di temperatura, sostituito da un led, si può integrare con il dispositivo Vmp, che permette di avere info aggiuntive direttamente sul cellulare, più completa la supertech che addirittura si connette al telefonino in pratica viene integrato la strumentazione Vmp direttamente nel cruscotto. Cruscotto vespa 250 Cruscotto vespa 300 Cruscotto 300 HPE Cruscotto 300 HPE Superteck Credo di aver detto tutto
  18. 2 points
    Carissimi tutti. Vi leggo sempre e mi pare di conoscervi tutti e vi considero tutti carissimi amici. Leggo sempre i vostri scritti che tanto mi hanno insegnato, ma sono sempre stato in difficoltà nello scrivere. Ora sono pronto e siccome a me piace molto leggere le vostre storie e vedere le vostre vespa spero che anche a voi piacerà vedere la mia vespetta. Quindi, la vespa è di sicuro femmina ma noi la chiamiamo il motobrillo non so perché, è nato così. E una vespa gts 250 ie del 2007 con parabrezza alto e bauletto, ma ho anche il parabrezza basso che non uso mai. È tutta originale salvo gli ammortizzatori carbone appena messi in quanto gli originali sono troppo morbidi e girando spesso in due sei sempre a fine corsa. Vedrete che in alto al parabrezza c'è una fascia più scura ed è una pellicola oscurate per vetri che ho messo io così viaggiando con il sole in fronte mi protegge dalla luce forte. Quest'anno ho fatto manutenzione e ho messo due gomme nuove city grip, cambiato olio e filtri, cambiato iquido freni e liquido radiatore. Va come un trenino e non ha problemi tranne le mucche e i canguri nella frizione. Ma ho già la campana polini da montare come da vostro prezioso consiglio e appena ho tempo la metto. Bene vi ho detto tutto e spero sia di vostro gradimento, ora cerco di mettere le foto. Dimenticavo ha... 5400 km, la uso due settimane quando vado in ferie in campagna. Più o meno faccio 400 km all'anno. Poi la chiudo in casa con il mantenitore di carica batteria e se ne riparla il prossimo anno. Venerdì ferie finite e il motobrillo torna in letargo. Grazie a tutti per la cortesia.
  19. 2 points
    Grazie bel gruppo di appassionati da anni vi seguo, ciao
  20. 2 points
    Esperienza simile a quella di Valdemar con l'LX presa lo scorso anno. Pagata poco, ma solo di ricambi meccanici ed estetici, penso di aver superato il suo valore di 1.600€ (che tra l'altro nessuno mi darebbe) e non è ancora perfetta. Ho smesso di fare i conti, altrimenti mi veniva da piangere. Per alcune cose mi ha fatto penare, quindi non so se mi sono divertito, ma di sicuro le competenze che ho acquisito con questa Vespa, non hanno prezzo. Come Valdemar, per diversi aspetti ho proprio esagerato, perché quando si fa da se è, si tende sempre ad esagerare.
  21. 2 points
    E' giusto questo. E come no? .. qui si stava parlando di modificarla a 'fuori legge' (passatemi il termine) il che è tutt'altra cosa. Ribadisco che per come sono fatto io ,semmai dovessi modificare qualcosa preferirei venderla e comprare una 250 ,mantenendo la stessa politica di adesso: tutta originale. (Opinione personale)
  22. 2 points
    Dipende. A me piace mettere mano alla mia Vespa. Sistemarla, migliorarla, aggiustarla, tararla secondo le mie specifiche esigenze. In più, essendo piccoletto, i 40-50kg in più delle sorelle più grosse mi creerebbero non pochi problemi. Da ragazzino truccavo il 50, perché doveva andare più veloce degli altri ora le motivazioni sono differenti. Poter fare un sorpasso senza essere impiccati ogni volta, riuscire a fare una salita a più di 30km/h, poter viaggiare a 90km/h senza essere al limite. Tapass, nessun vaffa ci mancherebbe.
  23. 2 points
    Ricordavo la banalità che ho scritto, solo perché i vostri post sono pubblicati su un forum leggibile a tutti e potrebbero essere recepiti con superficialità da ospiti ingenui... Questo forum e' tendenzialmente più libero e non ha particolari restrizioni, in passato ho fatto parte di forum dove era vietato parlare di certi argomenti... Scrivere di una centralina mappata non era ammesso perché dicevano che erano responsabili di quello che veniva pubblicato.... Sono sicuro che sapete, ma era giusto ricordarlo.... non sono così bacchettone, rompiballe e brontolone .😁
  24. 2 points
    A quel prezzo, sinceramente non andrei neanche a vederla. La sua valutazione è di 1400€, ma per quei soldi deve essere non dico pari al nuovo, ma quasi. Se puoi spendere qualche centone in più, orientati sulle 250 gts. Le trovi con meno km, motore più prestante e sopratutto ad iniezione e con consumi inferiori.
  25. 2 points
    Come giustamente faceva notare tapass (e anche io in passato) ma non vi conviene vendere la vespa e comprarne una 200/250/300 che sia? Poi giustamente ogn'uno ha le sue vedute. 🖐️
  26. 1 point
    SEI un meccanico! io sono solo un umile appassionato 😅 No cmq per rimettere in linea il blocco con la scocca mentre tenevo su quest'ultima con tre cric e poi infilarci il perno ho fatto una fatica FOLLE.
  27. 1 point
    https://www.amazon.it/Generic-Motore-Millimetri-Acciaio-Capezzolo/dp/B01LXRXMCB/ref=zg_bs_2421035031_19?_encoding=UTF8&psc=1&refRID=PSZJEP2RTRKEBJV1F1X0 sexricordo bene è vda 8x1,25 il passo controlla...
  28. 1 point
    Buonasera ragazzi problema risolto. L’attuatore non voleva funzionare perché era spompato ! Aveva bisogno di una pulita interna il grasso si era indurito e come vedete dal video dopo che l’ho aperto e sistemato dato una lubrificata pare tornato alle origini, come vedete il motorino è un semplice motorino in continua credevo fosse lui il responsabile ma l’ho provato a vuoto e girava come un matto rimontato tutto lubrificato e tutto ok ! la spesa sarebbe stata irrisoria cambiarlo ma a me piace smanettare poi la corrente è il mio campo 😁 IMG_8807.MOV
  29. 1 point
    Su la serietà Piaggio non commento, visto che anche io mi inquieto per la qualità dei componenti, che non giustificano per nulla il prezzo, purtroppo mi sto accorgendo che anche case come Honda, Bmw stanno seguendo la stessa regola, non a caso la Bmw spesso fa costruire le sue moto in cina o india, con alcune risultati a volte deludenti, se posso capire una casa cinese che vende in italia, come la Leoncin, a cui posso perdonare qualche rifinitura, non è così per marchi blasonati che ultimamente sono calati di qualità
  30. 1 point
    Nel connettore pulsante in un filo ce il positivo, se non ce controlla fusibili...spruzza wd40 nello spinotto attuatore .e vediamo.
  31. 1 point
    Dai che vanno bene Saab, ma poi se le hai montate l anno scorso sei apposto.... Il marroncino è la gomma che non viene utilizzata da Saab..poi il tempo le fa diventare così, in seguito anche al caldo freddo della gomma....ma se sono dell anno scorso Xericos, difficile che siano dure....
  32. 1 point
    Io ho messo le Michelin City Grip 2, a detta del gommista che me le ha montate sono multistagionali e vanno bene anche per l'inverno. Pagate 130 euro la coppia montate, per ora ci ho fatto circa 2000 km e mi sembra che vadano molto bene. Ma d'inverno non le proverò perchè tempo un mese e la mia Vespa va in letargo.
  33. 1 point
    ... da manuale di officina GT 125/200: Punto 2 in neretto. Sempre seguito e la lettura è sempre stata corretta... l'astina non si sporca. Se supera il MAX è troppo pieno (con conseguenti problemi)
  34. 1 point
    Non saprei...io ho fatto circa 5000 col.gt...e la post sembra ancora ottima....
  35. 1 point
    Belle le faccine gialle, color del motobrillo. Sabby, veramente non è proprio proprio così. Te la portiamo (io, Tapa e Xery) in inverno, tu la tieni al calduccio e finisci il rodaggio e poi col Tapa in due sulla sua vespa veniamo a riprenderla in primavera (intesa come stagione). O magari veniamo con la Guzzi 850 TT che mi piace un botto ed essendo del gruppo piaggio il motobrillo non si offende. Però sé la cosa ti rattrista possiamo ripensarci e lasciatela per sempre, con una bella foto con dedica più calzino bianco e orecchiette leopardate. Noi tutti vogliamo che i vespisti siano felici. Ora sento il parere di Xery e del Tapa.
  36. 1 point
    Leggero rumore di movimento ingranaggi si anche perché giramo anche quelli dentro al carter.......ma la mia aveva il bullone ruota allentato😅... Il bello è che la copiglia stava forzando sul copridado quindi più di lì non andava...ma basta poco per prendere gioco ho visto...
  37. 1 point
  38. 1 point
  39. 1 point
    No Tapass, te vieni vestito come il tuo avatar
  40. 1 point
    Grezzi? Per me sono ben montati e molto belli. 👍
  41. 1 point
  42. 1 point
    Se può essere di aiuto a qualcuno, io ho rilevato lo stesso problema dopo 2 anni e 2 mesi dall'acquisto di una GTS 300 del 2016 (nuova) e 7500Km percorsi. Avevo provato di tutto compreso staccare il cavo acceleratore perché ero arrivato a capire che il problema era la centralina e/o qualche sensore che non dava consenso all'avviamento. Esclusi cavalletto laterale, tasto emergenza, ecc. null, il solito "click click" ma poi il nulla! Alla fine, grazie al servizio clienti Piaggio, mi è stato riconosciuto il difetto e sostituito tutto il blocco centralina-corpo farfallato in officina autorizzata. Per questo devo spezzare una lancia a favore del servizio clienti perché, visto il superamento del periodo di garanzia, l'officina se ne voleva lavare le mani e farmi pagare (se non sbaglio) circa 600€ di lavoro. Ora a 4 anni e 16000Km il problema non si è più ripresentato.
  43. 1 point
    :-) non so forse forse sto perdendo le speranze.. a ruota alzata ho fatto la prova quella dei cerchi per le bici anche per intenderci ...ho montato una fascetta in plastica su braccio dello sterzo fisso che va a contatto sul lato del cerchio e fatto girare il cerchio per vedere se aveva degli scostamenti laterali ma nulla. il cerchio è dritto come un fuso,tutto in linea..provo ancora a ricontollare i cuscinetti del mozzo e controllo meglio le ralle inferiori poi basta. getto la spugna!!!!! 😞
  44. 1 point
    Prima delle cozze vedo un frutto che mi fa morire, ma non perchè l'adori, ma perchè ne sono allergico. Vedo con piacere comunque che tutti piano piano stanno mettendo foto, mi piace vedere le realtà di chi frequenta il forum, continuate così
  45. 1 point
    Usato di una 300 gts 2018. Devi prendere anche sotto sella del 250.altrimenti si vede ed è bruttissimo il buco Nella mia ho messo anche sella del 300 o 250 ma puoi anche tenere quella originale
  46. 1 point
    Devi spostarti un po. In quel caso le trovi dai 2.000€ in giù e con la metà dei km. In città i prezzi sono più alti, cerca in provincia o città minori. Quando ho preso l'et4, mi son dovuto spostare un po da Milano perché i prezzi erano più alti e i mezzi messi peggio. L'ho presa a Brembate in provincia di BG. Certo un pò di sbattimento c'è stato, ma alla fine neanche più di tanto e di sicuro ne è valsa la pena. Se compri on line, i ricambi della meccanica costano relativamente poco al contrario di quelli di carrozzeria che costano uno sproposito. Va bene concentrarsi sulla meccanica, ma se sei interessato anche all'estetica dacci un occhio e tieni conto che i lavori di carrozzeria costano, così come i ricambi della stessa in plastica, tipo carene manubrio, fianchetti ecc... Da verificare che non ci siano perdite di olio e liquido di raffreddamento, che il motore giri fluido, idem che sia fluida la trasmissione, senza strappi e rumori molesti in partenza.
  47. 1 point
    L olio e filtro ogni 10000 km ....io cambio ogni 5000 km ..la cinghia 15000 km.con rulli..io ogni 10000 , la candela ogni 10000 km, io ho la iridium non ha scadenza , penso abbia 21000 km.GTS 125 200 .pdf
  48. 1 point
    Visto che ho tutti i miei caschi senza l’anello x l’antifurto e che gli stessi nel vano sottosella non ci stanno neppure dipinti con poca spesa ho risolto il problema: acquistato le fibbie micrometriche su amazon per pochi euro, un pezzetto di cinghia per portapacchi ed una vite con bullone ecco il pratico risultato 😎
  49. 1 point
    Probabilmente la calotta non funziona come deve .
  50. 1 point
    L'effetto lente (del parabrezza) non dipende dalle temperature esterne, ma dall'intensità del sole
×
×
  • Create New...