Jump to content
MV News
  • Nuova grafica
  • Con l'ultimo aggiornamento abbiamo installato un tema che permette agli utenti di selezionare la palette di colori preferita. Basta cliccare sul pennello nella barra utente in alto e si potrà in piena autonomia cambiare il colore dell'header e delle barre del forum.


  • Member Statistics

    • Total Members
      1,814
    • Most Online
      206

    Newest Member
    Shadow
    Joined
    •   
    Chatbox
    Load More
    You don't have permission to chat.
  • Who's Online (See full list)

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      2.9k
    • Total Posts
      33.9k
  • Latest Registered Members

sostituzione ammortizzatore ant. ET4 150


Muto2
 Share

Recommended Posts

Puoi usare questo tutorial della GTS, oppure cercarne un'altro. Va bene anche quello dell'LX, tanto la procedura è sempre la stessa. 

Come dice nel video, devi fare attenzione alle due viti di fissaggio superiori, in quanto sono solo appoggiate e non saldate sulla forcella, per cui o le tieni ferme (come dice nel video) con qualcosa, oppure se sei preciso e hai mani molto piccole, puoi infilarlo facendo attenzione a non sfilarle. 

Se per errore le sfili completamente, mi sa che tocca smontare tutta la forcella per rimetterle. 

Dal vecchio ammortizzatore, dovrai recuperare la staffa di fissaggio, rondelle e bulloni. Per quanto riguarda i due tamponi, ti consiglio di comprarli nuovi, me in teoria si possono utilizzare anche i vecchi se in buone condizioni.  Per far questo, in teoria servirebbe una morsa per tenere fermo il tutto. Io ho appoggiato l'ammortizzatore per terra, con un piede appoggiato sulla molla lo tenevo fermo e con l'altro ho dato un calcio alla chiave per svitare il bullone superiore utilizzando la staffa di fissaggio come fermo. 

Appena mi arriva il tampone inferiore, dovrò cambiarlo nuovamente anch'io. Avevo preso per curiosità un olympia da 24€ durato 2 anni e 5.000km. 

 

Link to comment
Share on other sites

io ho fatto un po di fatica. Alla Piaggio sono riuscito a trovare il tampone superiore, mentre quello inferiore, per evitare di spendere 10€ l'ho ordinato e fatto spedire in Francia. A novembre, me lo porterà mia sorella. 

Per poterlo prendere alla Piaggio, pretendevano che ne ordinassi e acquistassi almeno 10 perché loro non vogliono tenerseli in magazzino. Capisco che se un pezzo non lo vendi sia una seccatura, ma non puoi chiedere al cliente una cosa del genere. Stesso discorso quando acquisto minuteria, che spesso è specifica. 

Link to comment
Share on other sites

Accidenti, i due video sono in inglese.

A dir la verità anche le varie notifiche lo sono.

Ma per partecipare ad un forum in Italia bisogna per forza sapere 'st'accidente di lingua?

Scusate lo sfogo.

Enrico

Link to comment
Share on other sites

L’importante è che si veda la procedura. 
Poi se non ricordo male, da qualche parte dovrebbero esserci dei pdf per la gts. 
 

ps volendo si possono anche usare i sottotitoli automatici di YouTube. Non è il massimo, ma possono aiutare. 

Link to comment
Share on other sites

Cagliari... Accetto volentieri la birra virtuale. :D

Altro consiglio: Se non hai un cric per sollevare la vespa, puoi usare il vano sottosella da metterci sotto. 

Smonti la ruota anteriore (si potrebbe anche non togliere, ma avere più spazio aiuta) puoi decidere se scollegare il cavo contalkm oppure no. Sviti prima le due viti a brugola che tengono l'ammortizzatore collegato al mozzo, poi sfili l'ammortizzatore facendo avanzare il mozzo. Fatto questo, con cricchetto, prolunga abbastanza lunga e bussola da 13mm, smonti i due bulloni superiore. 

Fatto questo, conviene perdere 5 minuti, per capire il sistema di appoggio, fissaggio delle due viti che pendono dalla forcella. A memoria, se hai mani piccole, una delle due si riesce a tenere con il dito. 

Al prossimo cambio (mi è appena arrivato il tampone inferiore) che farò probabilmente questo fine settimana, proverò con il consiglio di Walker. 

Legherò del filo di rame, recuperato da dei cavi elettrici alle estremità delle due viti superiori così da tenerle ferme nel momento in cui andrò ad infilare l'ammortizzatore. 

Link to comment
Share on other sites

Ammortizzatore appena sostituito... è stato un lavoraccio... 

Non ho messo le rondelle nei dadi... Ero stanco e nervoso... Domani mattina con più calma le rimetto. 

Mi sono dimenticato di un dettaglio. Sopra la piastra di fissaggio, c'è una staffa  a forma di mezzaluna con un gancio per tenere i cavi freno e contakm...  Non sta ferma, per cui l'ho infilata e tenuta ferma con del nastro di carta e poi infilato l'ammortizzatore. 

Link to comment
Share on other sites

Vero e in effetti è stato un po’ rognosetto far quadrare tutti i fori. 
altro consiglio, così mi assicuro la terza birra, usa qualcosa per reggere la testa se fatichi a centrare gli attacchi superiori. Ieri ho usato il cerchio anteriore come supporto. Non sarà stato molto igienico, ma oggi la schiena ringrazia. 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...