Jump to content
MV News
  • Nuova grafica
  • Con l'ultimo aggiornamento abbiamo installato un tema che permette agli utenti di selezionare la palette di colori preferita. Basta cliccare sul pennello nella barra utente in alto e si potrà in piena autonomia cambiare il colore dell'header e delle barre del forum.


  • Member Statistics

    • Total Members
      1,814
    • Most Online
      206

    Newest Member
    Shadow
    Joined
    •   
    Chatbox
    Load More
    You don't have permission to chat.
  • Who's Online (See full list)

  • Forum Statistics

    • Total Topics
      2.9k
    • Total Posts
      33.9k
  • Latest Registered Members

Vespa LX: leva freno anteriore troppo vuoto.


Docmi
 Share

Recommended Posts

Salve Ragazzuoli, 

come sapete, tutte le leve del freno a disco, hanno un minimo di “vuoto” prima che le pastiglie incomincino a pinzare il disco. 
Da quando l’ho presa usata due anni fa, ho notato subito un vuoto eccessivo, che è andato a peggiorare dopo l’ultimo spurgo. 
Praticamente, quasi la metà della corsa è vuota, anche se la potenza frenante è ottima e non va mai a vuoto (tipico sintomo da aria nell’impianto) 

Ho fatto lo spurgo tre volte. La situazione migliora, il “vuoto” diminuisce sensibilmente, ma dopo due giorni è nuovamente come prima.
In due anni, ho spurgato 4 volte e la situazione è sempre la stessa, anche se la corsa a vuoto è peggiorata notevolmente. 
Secondo voi è colpa della pinza, del tubo o della pompa freno? 

Link to comment
Share on other sites

Altra info. Piaggio produce diverse pompe freno. 

Ho visto modelli da 9 - 11 - 12.7 che in teoria dovrebbe essere il diametro del pistoncino. 

A logica, più è grande il pistoncino e meglio dovrebbe frenare, anche se in realtà ho visto un video confronto tra una 9 e una 11 dove si affermava il contrario. 

Detto questo, se la mia dovesse avere il pistoncino da 11 e ne montassi uno da 12.7 cosa succederebbe? 

Se vado di codice produttore, la mia non riesco a trovarla a meno di 50€, mentre trovo altri modelli (non viene indicato il codice) per GTS 300 per 35€. So che la GTS ha la pinza con doppio pistoncino, mentre l'LX è singolo. 

 

Link to comment
Share on other sites

Su un impianto come quello della vespa non credo che dovresti trovare grosse differenze, solo un po' di abitudine alla corsa e sensibilità diversa della leva. Pistoncino più piccolo dovrebbe tradursi in corsa più lunga e con frenata ottenuta con leva morbida e poco sforzo. Pistoncino più grande, corsa breve, leva che "punta" subito e sforzo un poco più deciso. Questo il linea teorica, poi c'è la variabile dell'aumento di volume (cedimento) del tubo... Per la tua domanda sul 12,7 ti rispondo che io la monterei, salvo ingombri compatibili con cupolino. Avresti per l'appunto una piccola differenza sulla  corsa. Sicuramente tra 11 andata e 12,7 nuova il salto è tanto... 

Link to comment
Share on other sites

Una leva che punta subito me la sogno da quando ho preso questa Vespa. 

A questo punto mi rimangono due dubbi: 

- La compatibilità a livello di attacchi e dimensioni della pompa 

- La durata del tubo originale vecchio di 12 anni. 

Montando una pompa maggiorata, dovrebbe aumentare la pressione per cui il tubo dovrebbe subire 

più sollecitazioni. Non avendo esperienza, mi chiedo se siano trascurabili oppure no. 

L'ultima cosa che vorrei fare è appunto sostituire il tubo dei freni, perché è veramente una rottura. 

Sinceramente non so che fare... Se avessi la certezza per quanto riguarda la compatibilità (dimensioni e attacchi) proverei la pompa della GTS. 

Qualcuno ha mai avuto modo di confrontarle? 

La situazione sta diventando problematica, per cui vorrei acquistarla e sostituirla entro il prossimo fine settimana. 

Link to comment
Share on other sites

Per quanto riguarda il tubo la sollecitazione che subisce è per assurdo minore con pompa avente pompante più grande che non quando il pompante è più piccolo a parità di sforzo esercitato sulla leva, questo per un discorso di superfici in gioco, quello che è il torchio idraulico P=F/S   P è la pressione esercitata sul fluido (quindi quella che subisce il tubo) ed è il rapporto tra la forza (F) che eserciti sulla leva e la superficie (S) del pistoncino, vedi che se a parità di forza sulla leva aumenti il diametro del pistoncino la pressione subita dal tubo diminuisce.  Si mettono pompe "maggiorate" quando ho necessità di spostare più liquido perchè il mio impianto è magari a due dischi e 4 o 6 pistoncini oppure quando l'utente ha una stretta "pesante" e quindi riesce a sfruttare anche una pompa più "dura" su moto di serie, soprattutto scooter, usate anche da chi ha mano con forza non erculea si mettono pompanti calcolati per non affaticare troppo l'utente a discapito di una corsa un po' più lunga. 

Link to comment
Share on other sites

Gts e Primavera, montano pinze a doppio pistoncino, per cui una pompa maggiorata è sicuramente necessaria. Pur volendo montare una pinza a doppio pistoncino, avendo un cerchio più piccolo non so quanto effettivamente ne possa giovare. Allo stato attuale arrivare al bloccaggio della ruota anteriore è fattibile, ma molto difficile e considerando il fatto che vado in giro sempre da solo, la potenza frenante attuale è sufficiente. 

Sono abituato a frenare con due dita, per cui una pompa maggiorata potrebbe crearmi problemi. Attualmente il problema principale è proprio l'impossibilità di frenare con due dita, in quanto la leva va a toccare mignolo ed anulare, proprio perché il suo fine corsa è a pochi mm dalla manopola. 

Detto questo, ho preferito prendere la sua pompa originale. 

 

Link to comment
Share on other sites

Ci sono novità. Ieri nel cambio dell’ammortizzatore anteriore, ho spostato il tubo del freno che in precedenza era stato un po’ attorcigliato dal cavo dell’accelerazione. Inizialmente il gioco della leva si è dimezzato, ma dopo qualche frenata la situazione è nuovamente peggiorata. 
Stamattina invece, gioco scomparso e la corsa della leva non si è più allungata. Vediamo come va nei prossimi giorni. 

Link to comment
Share on other sites

Problema risolto e confermo che il tutto era dovuto alla posizione del tubo freno. Ora la leva ha un vuoto minimo e finisce la sua corsa a poco più di metà escursione. 

Ho fatto delle prove extra e Il problema si ripresenta in base a come posiziono il tubo del freno. 

A questo punto restituirò la pompa freni che mi arriverà in giornata. 

 

Link to comment
Share on other sites

Volevo scrivertelo io a inizio post che era il tubo,ma qui l'equivoco è all'ordine del giorno,per non apparire saccente ho evitato.

Detto questo,non restituirei la pompa e bon, ma farei cambio e prenderei un tubo nuovo. Sono anni che stai cercando di farla frenare questa vespa,ora che hai capito quale è il pezzo da cambiare,lo accomodi di nuovo?

Senza nulla a pretendere,come diceva il buon Totò ..

Edited by penguin-gts711
Link to comment
Share on other sites

Potevi scriverlo. Non ti mangia nessuno. 
Per onestà però ti dico che non ti avrei preso in considerazione per due motivi. 
- la vespa frena bene, ma semplicemente la leva attacca tardi, per cui ero convinto che il responsabile non fosse il tubo 

- l’ultima cosa che vorrei fare è sostituire il tubo. Rifare per l’ennesima volta lo spurgo, ma sopratutto smontare il controscudo è una cosa che non voglio assolutamente fare. 
Allo stato attuale non avrebbe senso cambiare la pompa del freno  Se proprio volessi un di più, cambierei il tubo, ma ho già scritto il motivo per cui non mi va di farlo. 
Ho cambiato una marea di pezzi solo perché pensavo fosse meglio averli nuovi, ho diversi ricambi per la manutenzione ordinaria, altri per sicurezza, alcuni presi per dei test. 
Preferisco recuperare qualche soldo, che tanto spenderò per altri componenti della Vespa.  
 

Link to comment
Share on other sites

Capito ; ) Comunque mi ricordo che  è veramente macchinoso cambiare quel tubo. Alla fine mi  ricordo che l' amico che lo cambiò prese la cosa di petto e in un oretta ero già operativo.  Stessa cosa per il filo dell'acceleratore che è tutt'uno e dovetti smontare mezza vespa.

Un unica osservazion a tutti voi : ma vi conviene (a meno che non siate amatori,collezionisti o avete altri mezzi ,tipo xericos) spendere soldi vicino a queste vespe (ma anche altri scooter) dove all'improvviso ne vietano la circolazione?

Tema molto attuale, e se ho capito bene vogliono lavorare sulle emissioni in qualsiasi modo (purtroppo vedendo il pelo e non le travi) 

Link to comment
Share on other sites

Va beh,l'ho scritto anche per gli altri amici che vedo rattoppano ecc ecc.

E' brutto quando tratti la vespa come una di famiglia,la tieni linta  epinta e poi lo stato decide non la puoi usare. Per cui un conto uno ha la possibilità,lo spazio ecc per tenersela comunque, e comprarsi il nuovo,altro discorso è se dopo averci speso soldi la devi buttare e fare i sacrifici d'accapo!  ; )

Link to comment
Share on other sites

Il blocco dei veicoli in base alla normativa antinquinamento non è una roba recente, per cui sono almeno 10 anni che si conoscono le zone più restrittive. Nel 2011 quando ho comprato l'auto e abitavo a Milano, mi sono preoccupato di questo e alla fine ho preferito prendere il modello successivo, proprio per evitare che venisse bloccata. 

In Sardegna non abbiamo di questi problemi, per cui non mi sono preoccupato. 

Per il resto, valuto la spesa fatta per il ripristino con altri criteri e l'esperienza accumulata in questi due anni non ha prezzo e che sarà utile anche per i prossimi mezzi che acquisterò. 

Link to comment
Share on other sites

Moderator

Be si spera che i mezzi d'epoca potranno, con le ovvie limitazioni, poter sempre circolare, magari solo nei festivi e per raduni, al momento attuale era ed è un problema che sento particolarmente, per tale motivo avevo iniziato un'opera di rimodernamento del parco auto, poi alla fine, ci sono mezzi che non possono essere sostituiti da quelli moderni, anche se rifatti simili, vedi mini, 500 e maggiolino, ci sono limiti di sicurezza, quello si, ovviamente un maggiolino d'epoca in caso di incidente, ma anche solo dover frenare, non sarà mai come un maggiolino moderno con abs e, struttura a deformazione programmata. Poi vengono, ormai usati, talmente di rado, che l'impatto ambientale è minimo. Poi ci sta anche la parte emotiva, le avventure che non essa hai fatto, i viaggi, i ricordi, la passione, il piacere di averla, basti pensare che la mia lml, ormai è un mezzo finito, mi rendo conto che necessiti di un bel ripristino, perde olio, freni finiti, carrozzeria da rivedere, per ora l'ho messa in garage, consapevole che non la potrò usare, anche se qualche giretto del quartiere lo farò sempre, ma appena posso andrà in carrozzeria e dal meccanico per essere rifatta tutta, ne vale la candela, certamente no, sto probabilmente per prendermene una identica a 700 euro, nuova, ad un costo ben inferiore del restauro della mia lml, ma non per questo la mia non verrà rimessa apposto, troppo affezionato alla piccola. 

Link to comment
Share on other sites

Il discorso è giusto,ma anche il mio,cioè se uno ha la possibilità ed è amatore,vale il discorso restauro e tutto il resto.

Ma per gli altri che non hanno da spendere e "si accaniscono" vicino un mezzo obsoleto (obsoleto almeno a libretto,poi magari sarà anche messa bene) per me non vale la pena. 

 

Link to comment
Share on other sites

Moderator

Vero Penguin, ma a volte si fanno scelte non sempre di testa e, quindi con raziocinio 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Aggiornamento: Dopo un paio di settimane, la situazione è peggiorata talmente tanto da influire pesantemente sulla frenata. 

Ordinata nuovamente la pompa freno, sostituita e problema risolto. Tramite un account ebay silente, sono riuscito a risparmiare 5€. 

La leva restava molle e non andava in pressione, nonostante le 1.000 pompate. 

Fortunatamente Vespa motosport ha un tutorial per tutto e alla fine è bastato posizionare bene il tubo e ruotare lo sterzo a sx in modo da agevolare la pendenza. Un po di pompate e sembra tutto ok. 

Ho controllato che non ci sia aria dentro la pompa (fatto procedura trovata sul tutorial). 

All'interno della vaschetta della vecchia pompa ho trovato un po di grumi e nonostante l'olio fosse nuovo (sostituito un mesetto fa) era completamente nero. Probabilmente se avessi pulito per bene la vecchia pompa, il problema si sarebbe risolto, ma oramai è fatta. 

Ora rimonto il minimo indispensabile e la provo su strada. 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...