Jump to content
MV News
  • Nuova grafica
  • Con l'ultimo aggiornamento abbiamo installato un tema che permette agli utenti di selezionare la palette di colori preferita. Basta cliccare sul pennello nella barra utente in alto e si potrà in piena autonomia cambiare il colore dell'header e delle barre del forum.



Tempi di Corona Virus


Recommended Posts

Da oggi Milano e Lombardia zona Gialla, tutti lobotomizzati a fare nuovamente file ed assembramenti, tutti a farsi l'aperitivo... neanche un briciolo di buonsenso...

Non c'è niente da fare non stanno capiti, tra 20 giorni punto e a capo...

Meritiamo l'estinzione...

Screenshot_20201213-180450_MilanoToday.jpg

Screenshot_20201213-180407_MilanoToday.jpg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • Replies 158
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Nel mio quartiere invece l'esatto contrario. Proprio in questi giorni, il "movimento" ingiustificato si ridotto ulteriormente grazie alla vigilanza di Polizia, Polizia municipale e stamattina addiritt

Preso da vesponauta ......😂  

È pieno di sciacalli. .. anch'io vado per negozietti (vuoti) ed evito gli iper (con la fila).... oggi la spesa grossa mi è arrivata tramite Amazon Prime... dopo varie sere di appostamenti sull'app son

Posted Images

Moderator

A ma no, devono far girare l'economia, discussione già affrontata con un ex amico, che diceva che era giusto, per poi una decina di giorni dopo accusarmi che io avevo iniziato ad uscire con gli amici in vespa, come se in vespa non si mantenesse la distanza di un metro, però li era sbagliato mentre gli assembramenti dei navigli legittimo. Purtroppo la mentalità è questa, si guardano sempre gli altri e mai se stessi. La cosa più grave, di tutti gli assembramenti, è che le decisioni del governo, tipo bloccare le zone rosse, oppure tutti i decreti vengano spiattellati prima di diventare regole, in questa maniera la gente si organizza per tempo e scappa prima delle chiusura. Già è successo con la chiusura della Lombardia all'inizio con la zona rosssa, avvisata per tempo, in maniera tale che molti Milanesi scappassero per andare nelle seconde case, o chi era fuori sede tornasse a casa al sud, in questa maniera il virus, caldo caldo, trasportato dal treno, si è poi propagato celermente; sarebbe successo lo stesso, ma forse sarebbe rimasto circoscritto nelle zone colpite, nessuno può saperlo, magari rimaneva al nord e, a quest'ora era debellato.  Ora hanno avvisato che i giorni 25 e 26 non ci si deve muovere, ed ecco i treni presi d'assalto, voglio proprio vedere chi non festeggerà il 24.

Link to post
Share on other sites
Moderator

Purtroppo che che se ne dica di Conte, magari non sarà all'altezza della situazione, ma penso che nessuno lo sia in una cosa del genere, ma forse avremmo bisogno di pugno duro, che poi il virus sia meno grave di quello che ci dicono è un altro discorso, se curato per tempo, se non hai patologie, è ome un raffreddore, il suo problema è una trasmissibilità maggiore, ma proprio per questo dovremmo essere più attenti.

Link to post
Share on other sites

Come già detto da qualche parte in questo forum "l'Italia è fatta, ora bisogna fare gli italiani" ma ancora è ben lungi da arrivare quel momento.

Sull'estinzione paventata da Tapass sono pienamente d'accordo, anche se un po' di selezione la farei, ma vale anche il detto "per colpa di qualcuno, non si fa credito a nessuno".

20 ore fa, Maxsax dice:

Tapass,

........ purtroppo non se ne viene fuori!!! 

 😡  :censore:

Effettivamente la coglionaggine non è debellabile, anche se, cercando di essere il meno coglione possibile, non mi arrenderò mai alla sua opposizione.

Cit. "La madre degli imbecilli è sempre gravida".

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 3 months later...

Non voglio fare il commendatore come tanti,specie sui 'social'  .

Un osservazione, dove preferirei più una risposta ,una motivazione : come è possibile che ,per esempio

Napoli

Milano

Roma

e potrei continuare, dicevo come è possibile che si può, una cosa del genre ,ma non si può (e neanche da soli!)  circolare su uno scooter?

Fermo restando che forse, mi pare di capire che è illegale  sia i decreti che il divieto di circolazione. (Tantè che molti avvocati faranno assistenza gratuita ,per le multe che ,almeno a loro dire, non si devono pagare.) Ma al di la del legale o meno, io vorrei capire la logica, delle cose,nello specifico questa!

Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, penguin-gts711 dice:

Non voglio fare il commendatore come tanti,specie sui 'social'  .

Un osservazione, dove preferirei più una risposta ,una motivazione : come è possibile che ,per esempio

Napoli

Milano

Roma

e potrei continuare, dicevo come è possibile che si può, una cosa del genre ,ma non si può (e neanche da soli!)  circolare su uno scooter?

Fermo restando che forse, mi pare di capire che è illegale  sia i decreti che il divieto di circolazione. (Tantè che molti avvocati faranno assistenza gratuita ,per le multe che ,almeno a loro dire, non si devono pagare.) Ma al di la del legale o meno, io vorrei capire la logica, delle cose,nello specifico questa!

La logica?

Caro Penguin è semplice: non c'è una logica...

intanto la Siora Lamorgese sta fotocopiando 70.000 agenti per i controlli... a ciclostile a manovella, piano piano...

Link to post
Share on other sites

E' la stessa persona ,la quale contribuisce ed è a favore degli sbarchi dove non di rado   hanno assodato hanno il Covid ?

A beh, veramente non c'è logica allora.

Altra nota: premesso che non sono antivax antiquello o quell'altro (qui ci vuole un OT. Neanche gli extraterrestri mi danno fastidio,purchè alla pari, se vengo io nel tuo paese ..... devi lavorare a parità di ore e di paga uguale a me ...e tutte le cose che non sto inventando  io,ma dettate da un senso giusto e dalle regole) a me la mascherina dicevo provoca un malessere (appena la metto all'istante!)  Vorrei capire  perchè se ti vedono senza mascherina ti guardano male, nel frattempo attorno a te e insieme a chi guarda male,ci sono moltissime altre persone che la mascherina la tengono sotto il mento =  è tale e quale a come non la tieni proprio .

Come mai i ritardati non ci arrivano?  (anzi oggi stavo pure menando ad un esaltato,fortuna sua mi ha guardato bene e se ne è stato a largo)

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Moderator

il mio ruolo di moderatore impone di non poter parlare di tale argomento, purtroppo si andrebbe troppo sul politico, il regolamento ce lo vieta, non voglio creare precedenti, antipatie o quello che potrebbe essere visto come un incitamento a flame.
Sarò quindi generico rispondendo semplicemente:

La costituzione, per lo meno quello che ne rimane, prevede in effetti che non si possa limitare la liberà della persona, la quale è "libera" di fare quello che vuole, purchè non danneggi l'altro, ovvio quindi l'obbligo della mascherina, che dovrebbe limitare che le gocce di saliva possano essere nebulizzate nell'area. Quindi un provvedimento corretto, che può essere visto male, ma che dovrebbe permettere la riduzione di infezioni, questo virus infatti non è poi così grave, come si pensi, ma ha la capacità di rimanere per più tempo vivo all'aria aperta, un problema non di poco conto che fa si che ci si possa infettare più facilmente. Se uno pensa che uno starnuto può arrivare a 16,2 km/h e lo sbuffo emesso dallo starnuto può arrivare fino a 60 cm di distanza visibile, si capisce perchè è importante l'uso della mascherina, non ci vedo nulla di male ad usarla, ad indossarla, per lo meno in presenza di altre persone, in auto da soli, in vespa, o passeggiando la si può anche togliere, avendo l'accortezza, se si incontra qualcuno di rimetterla, un gesto di civiltà, di educazione, ovviamente mettendola bene, non sotto il naso, altrimenti è come mettere le mutande i pantaloni e girare con il pene di fuori. 
Stesso discorso vale per i mezzi pubblici, li andrebbe fatto un controllo maggiore evitando le resse, mettendo più corse, ma purtroppo i soldi non ci sono e, mettere più autobus non è possibile, quindi ok per gli assembramenti, cosa assurda, non a caso sono aumentate le vendite di bici, monopattini e scooter. 

Per gli sbarchi, anche questi sono assurdi, non si capisce come controllare le persone che arrivano, che scappano e, che purtroppo potrebbero essere infette, senza tener conto di altre malattie, come la scabbia, la tisi, il vaiolo, la peste etc., che questi potrebbero portare, sarebbe in effetti necessario un blocco totale degli atracchi, per prevenire la nostra salute.

Non vado oltre, anche se già così mi sono esposto.
 

 


 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
22 ore fa, penguin-gts711 dice:

Non voglio fare il commendatore come tanti,specie sui 'social'  .

Un osservazione, dove preferirei più una risposta ,una motivazione : come è possibile che ,per esempio

Napoli

Milano

Roma

...ma non si può (e neanche da soli!)  circolare su uno scooter?

Mi aspettavo dei commenti,delle idee ,che ne so, forse mi è sfuggito qualche passaggio,su questa cosa qui.

Insomma deve essere assicurata anche se non la puoi usare? Tutto a posto.

Paghi la tassa,revisione e nessuno te le scalerà?  Tutto a posto.

Non puoi uscire anche se da solo (salvo comprovate motivazioni) ma i tram,metropolitane,le chiese  ed altro tutti pieni? Sempre tutto a posto.

Beh almeno io ho firmato una petizione online per tentare almeno di far finire questo obbrobrio,dell'assicurazione.

Ma la cosa importante ,che mi ha portato a 'replicare' il post è un messaggio :

A volte vuoi o non vuoi mi metto a pensare e spesso arrivo alla conclusione che Alcuni non hanno il diritto di lamentarsi,aspettano che i pugni sul tavolo li sbatte qualcun'altro, al suo posto.

PS. Non vuole essere uno sfogo ,ne un rimprovero a chicchessia.

E' solo una mia osservazione.. .

 

Link to post
Share on other sites
Moderator

Penguin hai perfettamente ragione, ma il problema italico che se sei solo, nessuno ti fila, se fossimo un popolo unito come i Francesi, che scendono in piazza se qualche cosa non va bene è un altro discorso, qui chi scende in piazza è solo per fare bordello, ma non sa per cosa sta lottando, non ci sono più gli ideali, siamo un popolo che aspetta che qualcuno faccia qualche cosa, capace solo di lamentarsi, poi quando se lo hanno ben messo li dietro, facciamo un bel sospiro e andiamo avanti, come se nulla fosse. Non a caso io spesso penso di diventare apolide, l'italia non mi rappresenta più, purtroppo non è possibile per via di tante beghe burocratiche che dovrei affrontare, prima di tutte un indirizzo, anche se potrei utilizzare la via fittizia come fossi un barbone, ma in caso di necessità legali diventa problematico.
Come dico sempre, soprattutto per i giovani, andatevene fin che siete in tempo, l'italia ormai è persa, finita, morta

Link to post
Share on other sites

io spesso mi trovo in accordo con te. Anche adesso,tranne per il fatto (che poi valla a vedere è quello che faccio anche io) che i giovani e non se ne devono andare.

Sai chi se ne dovrebbe andare?  I farabutti a vario titolo, e si ,spesso hanno pure un titolo.

E' un po' come nei condomini quando c'è la fetenzia della gente e quella regolare :dico spesso, non me ne devo andare io che ho dato dimostrazione di saper stare in mezzo agli altri. TE NE DEVI ANDARE VIA TU , che hai dato dimostrazione di non saper stare in mezzo agli altri. (!) 

Come già detto su a volte lo dico anche io che se vogliono un avvenire devono andarsene (intanto dall'italia,non più solo dal sud) ma probabilmente sbaglio..

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Moderator

Purtroppo si è capito benissimo che l'italia è dei furbetti, le persone che cercano di seguire un comportamento corretto, vengono visti come il Fantozzi di turno, se l'italia va male è proprio per questo, non esiste più, ma forse non è mai esistita, la meritocrazia, dove chi impara un mestiere viene premiato arrivando anche ai piani alti, basti vedere l'idea del Mac Donald, dove si entra facendo il lava gabinetti, poi arrivi in cucina e, se ti dai da fare arrivi anche ai posti più importanti, in italia invece nella stessa catena troverai l'amico dell'amico del manager, che arriva e subito avrà il ruolo più importante senza fare la dovuta gavetta, scavalcando di fatto, tutti coloro che non hanno amicizie. Gli italiani si sentono più furbi, altrimenti non si sarebbero le prepotenze alla guida, le code non rispettate, dove pure per prendere un chilo di pane serve il conta fila, altrimenti apriti cielo, c'ero prima io, no io, ho visto scene, questa la racconto perchè simpatica:
Ero all'ufficio postale di via Accursio Roma, era ancora prima che l'ufficio postale venisse restaurato e, montati, i famosi numeretti per il rispetto della fila. Due vecchietti in fila per la pensione, ma vecchietti è riduttivo, avranno avuto più di 80 anni a cranio, iniziano a battibeccare su chi c'era prima, iniziano le prime scaramucce, le prime parole pesanti, offese alle rispettive madri, mogli, parentame vario e immancabilmente anche ai meglio dei parenti deceduti, fino ad arrivare alle mani, la macchietta è alquanto buffa, quanto assurda, ilare, vedere due vecchi, che arrivano alle mani per una  fila non rispettata. 
Non siamo rispettosi del prossimo, non rispettiamo le normali norme di civile convivenza, basterebbe essere educati, non cercare per forza di prevaricare il prossimo, si sbaglia, può capitare, ma basta capire invece di notare l'errore e, con tutto continuare a dire di avere ragione. Tempo fa su face, dicevo che ancora non era legge, la possibilità degli scooter a tre ruote, se non omologati come motociclo di poter andare in autostrada, in realtà è stata approvata, tutti a dire che non era vero, ma nessuno metteva la normativa, alla fine ho cercato io, ho chiesto scusa e messo la normativa che diceva appunto che era ora possibile, tutti ad insultare, ma come si dice la carta canta ed i verbo vola, bastava riportare la normativa, ma tutti capaci ad offendere, ma essere costruttivi mai!
Questa è ormai l'italia, dove le regole le vogliamo rispettate, ma siamo i primi a non rispettarle.
Non ne usciremo mai

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

ho letto .  Rispondendo alla tua ultima riga io dico che è possibile.

Detto questo ci tengo a ribadire la mia stima verso la tua persona. E' diventato raro avere a che fare con qualcuno che pensa ancora,e ancora più raro che pensa bene.

Detto ciò voglio solo dire una cosa e qui mi riallaccio all'inizio,del tuo ultimo intervento: io non ho mai visto uno che semina patate e raccoglie ravanelli.

Furbi? Ma furbi di che ,di cosa..?

Il tempo,presto o 'tardi' gli presenterà il conto ,in base a quello che hanno coltivato.

Non sono sicuro di niente (quasi) nella vita ma qui forse non mi sbaglio.

I furbi sai chi sono? Quelli che usano il cervello per aumentare la positività ,nel cosmo ,dove sia .... in maniera costruttiva,brillante. Quello è essere furbo .

Edited by penguin-gts711
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Io non ho più parole, non giustifica, però non ho più energie... e questa è la cosa peggiore, perché ho 'solo' 50 anni lavoro da 30 e non ci credo più... 

Poi l'attuale situazione, sbarchi incontrollati per buonismo, aziende che dovrebbero prenotare e gestire le vaccinazioni che fanno casino fino ad essere rimosse, maleducati, arroganti, giannizzeri, furbetti e prostitute... credo nella positività del cosmo ma è veramente difficile...

Edited by Tapass
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Moderator

Mah! Io in ormai ho 47 anni, diciamo che ho iniziato i primi lavori a 19 anni, l'unico posto che mi ha dato possibilità di crescere è state experian, purtroppo ho fatto una scelta errata ed ho preferito cambiare il lavoro, ma all'epoca, se fossi rimasto, ora ero nel settore dirigenziale, lavoravo e bene, ma finendo il mandato, quello che mi offrivano non era per me un valido cambio, ma guarda caso la ditta era americana, li veramente facevi carriera per meritocrazia, ancora oggi rimpiango la scelta fatta, ma onestamente ero giovane, inesperto e, pure stupido, ma non sapevo cosa mi sarebbe capitato subito dopo. Nel 2001 entro nel campo delle ferrovie con varie società esterne e i famosi contratti a cococo, lavoro per questa ditta per ben 11 anni, creando ed insegnando ai dipendenti, ma senza mai ottenere il contratto con le ferrovie, molti miei manuali ancora oggi probabilmente circolano, miei ovviamente e di altre due colleghe che hanno anche loro fatto sacrifici per mandare avanti la baracca, cosa abbiamo ottenuto, nulla, nessuna proposta di contratto e, quando hanno deciso di cambiare le persone, ci hanno semplicemente licenziati, come se nulla fosse, preferendo gli amici, che non sapevano fare un cavolo, preferendo i raccomandati e come sempre, la solita semplice solfa. Così nel 2011 mi sono ritrovato a fare altri lavori, ricominciando da zero la gavetta, consegnando le pizze ed ora i ricambi. I furbi invece hanno un bel contratto, si sono fatti una famiglia, non sanno ancora lavorare, ma alla fine a nessuno importa, io mi sono dato da fare, ho cercato di fare il massimo eppure sono " a spasso", cosa ho ottenuto? Che la mia moralità sia apposto, che non abbia fatto il lecchino? Mah!
Si mi dispiace confermare, ma l'italia è dei furbi, che ottengono tutto, i posti migliori, magari non ne sono capaci, ma troveranno sempre il coglione che farà il lavoro per loro, sperando in qualche cosa, che non avverrà mai. 
Cosa ha rovinato l'italia, diciamo che buona colpa è anche dei sindacalisti, che non hanno fatto nulla per aiutare i lavoratori, ma utilizzando il loro stato per ottenere un trampolino per entrare in politica, oppure per aiutare quell'amico o amica, parente, figlio.

 

Link to post
Share on other sites

..... Se mettiamo un raccomandato al supermercato,questi 'tuttosommato' può fare danni riparabili. Che ne so, al posto di mettere 50 scatole negli scaffali ne metterà 35. E' sempre un danno ma 'accettabile' .

Se si mette un (e figuriamoci se sono in più ; cosa attuale....) raccomandato in un posto chiave, di rilevanza fondamentale e questi non è idoneo (spesso incapaci forse proprio perchè non temprati dai problemi della vita ma avvantaggiati proprio dal 'contesto facile' che hanno avuto) i risultati saranno sicuramente,decisamente ,inequivocabilmente scarsi,anzi ci sono elevate possibilità che i risultati saranno persino un danno.

Immaginate un meccanico in un officina che non sa nemeno la differenza tra un 6 cilindri benzina e un motore di un utilitaria a diesel.

Catapultate il tutto sulla vita quatodiana > ......

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Moderator

Se fosse così non ci sarebbe la malasanità, gli incidenti gravi dopo una alluvione, perchè magari si è costruito dentro ad un letto di un fiume, oggi che poi si studia a casa, stiamo creando nuovi mostri che dovranno curarci quando noi saremo vecchi, mamma mia!

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Faccio un lavoro che ho scelto per passione, mi ha portato tante soddisfazioni, viaggi e tutto sommato una dignitosa serenità economica. La fatica, il sangue, le 17 ore al giorno, compresa la trasferta, mi hanno dato una posizione decente... purtroppo negli anni è cambiato tanto, non vedo con serenità il futuro, soprattutto per quanto riguarda la pensione, sono a tre quarti del cammino e dubito potrò mantenermi con la cifra che chissà quando avrò...

Il mio rimpianto più grande? Non aver messo la firma quando potevo nelle forze dell'ordine, convinto dalla mia famiglia, che lo reputava un lavoro modesto e pericoloso. Ero giovane e mi feci convincere. Avevo già fatto un periodo di servizio,  e adesso avrei tanti anni di contributi, un grado di comando assicurato e probabilmente sarei in vista di una pensione sicura ... non dico che non avrei tribolato, ma oggi corro il pericolo di diventare un esodato...

Link to post
Share on other sites
Moderator

Tapass te almeno hai  i contributi, io invece probabilmente non avrò pensione, perchè purtroppo ho 7 anni di cococo e, al momento circa 10 di contratto normale, non cumulabili, con il contratto attuale, non so se riuscirò, sempre che mi tengano per maturarli, ad avere almeno la minima. Sempre che ci siano poi i fondi per pagarla, visto che spesso dicono che la vogliono togliere.

  • Sad 1
Link to post
Share on other sites

..... e poi ci sono quelli al comando,quelli della suprema raccomandazione,pardon, intellighenzia. ( > campata in aria!!!)

Insomma avete visto le interviste fatte ai nostri connazionali,via TG?

"Lei come mai ha scelto le canarie"?   Beh (dice un nostro connazionale) io a Pasqua vado sempre in Sicilia, ma secondo le leggi (messe su "brillantemente "  sempre da intellighenzia suprema )  non ci potevo andare.

Paradossalmente potevo venire qui e ho eseguito.  

(Ma che lavoro!.......)

Edited by penguin-gts711
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...