Vai al contenuto

Ricorda ogni tanto di cliccare su uno dei banner sparsi nel forum , con questa semplice operazione che ruba solo qualche attimo del tuo tempo puoi dare un contributo alla crescita di Modernvespa. 
Grazie mille :ciao:

MV-News
  • Siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per la moderazione di alcune sezioni del forum, se hai voglia di partecipare in maniera attiva e diventare parte integrante della struttura di Modernvespa CONTATTACI e, se ritenuto idoneo, potrai far parte dello Staff.
  • Collaboratori


  • Statistiche Utenti

    • Utenti totali
      689
    • Record utenti online
      729

    Nuovo iscritto
    merovese
    Iscritto
    •   
    Chatbox
    Load More
    You don't have permission to chat.
  • Chi è Online Visualizza tutti

  • Statistiche forum

    • Topic Totali
      1148
    • Risposte Totali
      10812
  • Ultimi Utenti Registrati

Pino

Guardrail salvamotociclisti

Recommended Posts

Moderator

Ciao a tutti!

Un contributo alla sicurezza in moto: da un articolo di DUERUOTE

Pino

 

Lo ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli. Entro fine febbraio l’Unione europea potrà esprimere eventuali rilievi

 

“È assurdo morire per colpa di un guardrail che dovrebbe proteggerti. Ancora più assurdo pensare che ciò accada non per un problema di soldi, ma soltanto perché manca una norma che obblighi chi gestisce le strade a installare una protezione adatta a scooteristi e motociclisti. Lo scrive su Facebook il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli. “Sta finalmente arrivando quel decreto ministeriale tanto atteso da molti cittadini. Una vecchia bozza era rimasta sepolta chissà sotto quali scartoffie”, aggiunge.

 

 

“Una norma all’avanguardia”

 

“Ora un nuovo testo del mio dicastero, messo a punto l'ottobre scorso, è in visione all'Unione europea che potrà esprimere eventuali rilievi entro il prossimo 28 febbraio. Se tutto filerà liscio come ci aspettiamo, la norma sarà presto in vigore e obbligherà i gestori delle nostre strade ad installare alla base dei guardrail i DSM (Dispositivi Salva Motociclisti) nei tratti più pericolosi e con un'alta incidentalità accertata - conclude Toninelli -. Proteggere chi si sposta su due ruote è una battaglia storica del MoVimento 5 Stelle, iniziata in Parlamento già agli albori della scorsa legislatura. Questa norma finalmente metterà l'Italia all'avanguardia in Unione europea, perché non esiste nulla di più importante della sicurezza e della salute di chi si muove”. 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Moderator

Anni fa partecipai ad un evento per la salvaguardia dei motociclisti, dovevo parlare con le istituzioni che quel giorno erano presenti e quindi mi dovetti informare bene sull'argomento, scoprii che l'italia era uno degli 8 paesi che aveva firmato ed accettato di installare queste barriere per tutelare i motociclisti in caso di incidente, provai anche a contattare anche Giusy Versace, la nipote del famoso stilista, che si ritrovò le gambe amputate in un incidente automobilistico, per fortuna, si fa per dire, era in auto e il guardrail gli attraversò, come lama di rasoio, l'abitacolo colpendole le gambe, ferendola gravemente ma non uccidendola, ma i suoi impegni e il poco preavviso non gli permisero di partecipare. Se però si riflette sull'incidente e che ricordiamoci lei era in auto, fa ben capire cosa può succedere ad un motociclista, che viaggia con una vera lama vicino. Era il lontano 2008 o 2009, ora non ricordo bene, ma poco importa, ma per una serie di norme legali, non si potevano montare queste protezioni, ad oggi l'italia non ha preso provvedimenti, nell'articolo postato si spera, ma purtroppo sono anni, veramente tanti che aspettiamo qualche cosa, ma anche ammesso che venga poi fatta la normativa, prima che arrivino le protezioni, passeranno altri secoli, si va di decade in decade mi pare, quando alla fine è solo un proseguimento del guardrail verso il basso, senza pensare che i gestore potrebbero decidere di chiudere, come hanno già fatto, alcune strade ai motociclisti, oppure aumentare i costi autostradali. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×