Vai al contenuto

Ricorda ogni tanto di cliccare su uno dei banner sparsi nel forum , con questa semplice operazione che ruba solo qualche attimo del tuo tempo puoi dare un contributo alla crescita di Modernvespa. 
Grazie mille :ciao:

MV-News
  • Siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per la moderazione di alcune sezioni del forum, se hai voglia di partecipare in maniera attiva e diventare parte integrante della struttura di Modernvespa CONTATTACI e, se ritenuto idoneo, potrai far parte dello Staff.
  • Collaboratori


  • Statistiche Utenti

    • Utenti totali
      688
    • Record utenti online
      729

    Nuovo iscritto
    merovese
    Iscritto
    •   
    Chatbox
    Load More
    You don't have permission to chat.
  • Chi è Online Visualizza tutti

  • Statistiche forum

    • Topic Totali
      1148
    • Risposte Totali
      10812
  • Ultimi Utenti Registrati

Pino

7 categorie di motociclisti

Recommended Posts

Moderator

Se vi sto tediando con le elucubrazioni ditemelo che la smetto ! :D

Propongo un estratto di un articolo di DUERUOTE in cui si dividono i motociclisti in 7 gruppi, (frutto di uno studio inglese)

Vi ci ritrovate in uno di questi?

Io mi sento un hobbysta della moto ...sarà l'età ! :D

Ciao!!

Pino

I discepoli della prestazione. Molto impegnati, vanno in moto tutto l'anno, con l'attenzione totalmente incentrata sulla guida prestazionale. Hanno in odio tutto quanto ostacola questo loro modo di intendere la moto.
Vedono il rischio come un aspetto negativo inevitabile della loro passione, ma evitano di pensarci. Fanno molto affidamento sulle loro capacità di guida e sull'abbigliamento tecnico. Hanno un'incidentalità piuttosto elevata, anche per via delle loro elevate percorrenze.

Gli hobbysti della prestazione Di solito escono da soli, e usano la moto solo d'estate. Considerano la guida un'esperienza individuale e sono poco interessati agli altri motociclisti.
Anche loro considerano il rischio come aspetto inevitabile della loro passione. In compenso non sopravvalutano le proprie doti di guida, cosa che di solito li porta a non esagerare. Ciononostante, hanno un'incidentalità elevata in relazione alle loro ridotte percorrenze medie.

I discepoli della moto Per loro la guida della moto è un modo di vita, hanno una relazione profonda con il proprio mezzo e si sentono parte di una confraternita allargata. 
Molto coscienti dei rischi, affrontano il problema con una guida responsabile e abbigliamento di buona qualità. Hanno una bassa incidentalità.

Gli Hobbysti della moto Più anziani, guidano solo d'estate. Sono spinti dalla voglia di socializzare con motociclisti simili a loro, ma amano molto anche la guida in solitaria. Si sentono molto calati nella parte.
Molto attenti ai rischi, che cercano di evitare in ogni modo; danno molta importanza al ruolo del guidatore nella determinazione di situazioni di rischio. Anche loro hanno una ridotta incidentalità.

Quelli che rifiutano l'auto Sono fuggiti al traffico, ai ticket di parcheggio, ai costi della benzina e a tutti gli altri problemi connessi all'uso dell'auto. Non hanno alcun interesse per la loro moto, ma cercano esclusivamente mobilità a basso costo. In questa categoria è sovrarappresentato il sesso femminile.
Di solito sono molto sensibili all'argomento rischio, che considerano una seria argomentazione contro l'uso del mezzo a due ruote. Hanno un'incidentalità elevata in relazione alle loro ridotte percorrenze medie.

Quelli che aspirano all'auto 
I più giovani di solito, quelli che aspettano l'età per la patente o i soldi necessari per l'acquisto della macchina. Intanto si accontentano di un mezzo a due ruote.
Tendono a non pensare al rischio, anche mentre guidano. Si ripromettono invece di pensarci quando scoprono di aver corso dei rischi. Hanno l'incidentalità più elevata, insieme all'ultimo gruppo, quello degli esibizionisti-entusiasti.

Esibizionisti-entusiasti
Di solito sono giovani (o anziani non cresciuti), con poca esperienza di guida. Hanno un entusiasmo senza limiti: considerano l'uso della moto un modo di esprimersi e di apparire al passo con i tempi.
Ritengono che il rischio faccia parte del gioco, ma si considerano personalmente abbastanza al sicuro. Tendono ad adottare stili di guida pericolosi, e hanno un'elevata incidentalità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono d'accordo sull'associazione categoria/bassa-alta incidentalità.

 

Comunque sono 3-5.

 

Modificato da Swanstuck
Aggiunta frase.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Moderator

L’associazione risulta dalle loro osservazioni, non è una loro opinione
Ciao!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bella. riesco a essere tra i primi 5 gruppi....penso di non appartenere al 100% ad una di queste, ma di prenderne un 20% da ognuna....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Moderator

Anche io, come Teopanz, sono un po' di tutto, mi piace viaggiare, ma anche fare tirate veloci, non sempre giro protetto, soprattutto in città, macino tanti km e sono più a rischio incidenti. Non amo la moto, perché ti porta sempre al limite, prima seconda e terza e già sei a velocità sopra il codice, amo la vespa per il suo essere bradipo, ma non troppo lenta. Il viaggio è la parte più bella, non la meta, cerco sempre di girare in compagnia, da solo ci si annoia alla fine, e poi condividere una passione in più persone è sempre meglio

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Direi hobbysta della moto, se non per il fatto che la uso anche in inverno.

per quanto riguarda le elucubrazioni, saranno un effetto collaterale dell’ astinenza da vespa....la cura però è semplice: tirala fuori dal box e fai un giro 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Moderator

Magari!!
E ai bronchi che gli racconto?!
A parte la sofferenza del patire il freddo!
La Vespa deve essere un piacere, se soffro che piacere è??!!
Parlo per me naturalmente!
Buona serata
Pino


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Moderator

Più che altro Pino il problema sono le strade con il ghiaccio, io l'uso tutto l'anno, ma abitando a Roma fa freddo al massimo qualche settimana, pioggia tanta e infatti ho montato gomme idonee, però se il viaggiare diventa un dispiacere o, peggio si ha paura, allora non vale la candela, si aspetta la stagione favorevole e di certo si godrà al massimo il proprio mezzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×