Vai al contenuto

Ricorda ogni tanto di cliccare su uno dei banner sparsi nel forum , con questa semplice operazione che ruba solo qualche attimo del tuo tempo puoi dare un contributo alla crescita di Modernvespa. 
Grazie mille :ciao:

MV-News
  • Siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per la moderazione di alcune sezioni del forum, se hai voglia di partecipare in maniera attiva e diventare parte integrante della struttura di Modernvespa CONTATTACI e, se ritenuto idoneo, potrai far parte dello Staff.
  • Collaboratori

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'batteria '.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Benvenuti in ModernVespa.it
    • Presentazioni
    • Le nostre Vespa
    • Commenti / Feedback / Suggerimenti
    • News e annunci
  • Generale
    • Forum di carattere generale sulla Vespa
    • Off Topics
    • Tecnica
    • Gite in Vespa
  • Mercatino
    • Compro-Cerco ricambi
    • Compro
    • Vendo ricambi
    • Vendo

Categorie

  • Uso e manutenzione
  • Stazioni di servizio
  • Parti di ricambio
  • Manuali Operativi
  • Racconti di viaggio

Find results in...

Find results that contain...


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


Località


Vespa posseduta


Occupazione


Sito Web


Interessi

Trovato 1 risultato

  1. Ne ignoro il motivo, ma la Piaggio ha deciso che l’alimentazione dell’orologio digitare presente nella strumentazione delle nostre Vespa dovesse essere una normalissima batteria da 1,5V NON ricaricabile. La durata di carica con un uso normale è di circa 24 mesi dopodichè il display digitale si spegne e scompare la visualizzazione di ora e data. La logica vorrebbe che sia una semplice sostituzione eseguibile da chiunque ma, andando a leggere il manuale uso e manutenzione, si scopre che ci si deve rivolgere ad un centro assistenza Piaggio! A parte che è una assurdità la cosa in se stessa ma soprattutto, visto che la batteria costa a MediaWord 2,30 € (da me comprata ieri pomeriggio), non si capisce perché si debba spendere una cifra ben più alta facendo fare questa operazione da una officina specializzata Piaggio… In ogni caso ieri sera ho cambiato la batteria e, tramite foto prese dalla rete (non avevo sottomano ne cellulare ne macchina fotografica), vi illustro come procedere per questa (quasi) semplice operazione. Attrezzi occorrenti: chiave da 17 (se presente il parabrezza) cacciavite piccolo a croce cacciavite medio a croce chiave a brugola da 2,5 cacciavite a taglio medio Una volta tolto (se presente) il parabrezza allentando le due viti da 17 sotto al manubrio SI inizia lo smontaggio svitando manualmente gli specchi retrovisori SI svitano tramite chiave a brucola d 2,5 le due viti che bloccano i coperchietti sotto agli specchi Si toglie, facendo leva con un cacciavite a taglio, il logo PIAGGIO Si svita la vite a croce che si trova sotto lo scudetto Si solleva verso l'alto il nasello copriclacson anteriore Si svita quindi la vite al centro sotto al fanale facendo attenzione a non farla cadere in quanto “sparirebbe” all’interno della scocca sottostante. Si tolgono poi le due viti che uniscono i due semigusci del manubrio E a questo punto si scoppia il semiguscio anteriore facendo attenzione a non forzare per non rompere i dentini di incastro che uniscono le due parti Una volta separata la parte anteriore che contiene il faro si stacca il connettore centrale della lampada e il connettore bianco della posizione e possiamo mettere via la parte staccata Ci sono adesso da togliere altre 4 viti che tengono attaccato al telaio il semiguscio posteriore Si scollegano poi i 2 connettori della strumentazione e gli altri dei devioluci, accensione, start/stop ecc.. NOn è necessario segnarli in quanto sono tutti diversi e tutti hanno un verso obbligato. Infine si svita a mano il connettore a vite del tachimetro Col semiguscio libero, ruotandolo si vedono 4 viti che sostengono la strumentazione Una volta svitate si prende la strumentazione ormai libera e si appoggia su un banco da lavoro, si vedrà a questo punto una specie di tappo di plastica che, una volta tolto, mette alla luce un tappo a baionetta in plastica trasparente, una molla in lamierino e la famosa batteria da 1,5 V. La batteria da 1,55 V. è una ENERGIZER 386 o equivalente di altre marche. Buon lavoro a chi volesse cimentarsi.! E per altre informazioni chiedete pure.
×