Jump to content

Ricorda ogni tanto di cliccare su uno dei banner sparsi nel forum , con questa semplice operazione che ruba solo qualche attimo del tuo tempo puoi dare un contributo alla crescita di Modernvespa. 
Grazie mille :ciao:

MV News
  • Collaboratori
  • Siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per la moderazione di alcune sezioni del forum, se hai voglia di partecipare in maniera attiva e diventare parte integrante della struttura di Modernvespa CONTATTACI e, se ritenuto idoneo, potrai far parte dello Staff.

Vespino

Members
  • Content Count

    48
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About Vespino

  • Rank
    Advanced Member

Informazioni personali

  • Località
    Roma
  • Vespa posseduta
    Sprint s 150 abs

Recent Profile Visitors

731 profile views
  1. La batteria aveva quattro anni, ma devo ricredermi sul fatto che fosse lei a provocare lo spegnimento della vespa che avviene dopo la prima accelerazione. Anche con la batteria nuova, che sembrava il difetto scomparso, è tornato a presentarsi e sempre e solo dopo la prima accensione del mattino. Anche il pulsantino antipanico è a posto. E' come se gli venisse a mancare benzina. Boh, proprio un mistero. Potrebbe essere la pompa benzina?
  2. Effettivamente lo spegnimento della vespa era dovuto alla batteria. Cambiata quest'ultima tutto è tornato regolare. Ho preferito una yuasa, la stessa del primo equipaggiamento di fabbrica della vespa. Grazie per i consigli che mi sono stati forniti.
  3. Primavera, tempo di riprendere full time la vespa. Ho pensato di cambiare la batteria. Una Yuasa come da primo equipaggiamento e volevo chiedere agli esperti: dopo averla preparata con l'acido in dotazione è bene o no provvedere ad una ricarica con un buon carica batteria? Nelle istruzioni di preparazione della batteria non se ne fa alcun cenno. Grazie e felice primavera a tutti a bordo della vostra ineguagliabile vespa.
  4. Grazie per i consigli e buon 2019
  5. Da qualche tempo, che sia in estete o in inverno, la mia vespa sprint s 150 ha questo capriccio del mattino e solo al mattino. Si avvia regolarmente al minimo, ma se non lascio scaldare il motore per qualche minuto, percorsi qualche centinaio di mt. al primo ritorno al minimo si spegne. Per riaccenderla devo questa volta dare mezzo gas e poi tutto fila regolare per l'intera giornata. Qualche suggerimento, consiglio? Grazie
  6. Decisamente più agevole sostituire la candela sulle vespa smallbody. La si trova nascosta da un corpechietto in plastica nel rialzo della pedana. Anche la pipetta viene via molto facilmente tirandola semplicemente.
  7. Buone vacanze a tutti. Mi chiedevo se al prossimo cambio della candela valga o meno la pena di sostituirla con una all'iridio. Francamente non so se ci siano dei vantaggi in termini di accensione, prestazioni e durata o se viceversa non sia addirittura sconsigliata, dal momento che da LUM non si fa assolutamente menzione sull'uso di questa tipologia di candela. Qulacuno di Voi ne sa qualcosa al riguardo?
  8. Infatti l'ho dovuto cambiare per intero. Ne ho acquistato uno on-line della "FAR" che mi sembra un ottimo prodotto per robustezza, cromatura, adattabilità e prezzo, senza nulla invidiare a mamma Piaggio che in fatto di cromature non brilla di certo. 25 euo meno dell'originale, ma è praticamente identico: QuartoMotoricambi affidabilissimo e ben fornito per le vespa
  9. Salve a tutti e felice estate ovunque Voi siate con le Vostre Vespa. Io ero in Puglia e mentre mi godevo il lungomare del Gargano, lo specchietto destro della mia sprint ha iniziato fastidiosamente a traballare costringendomi a continue correzioni. Non mi riferisco all'asta fissata sul manubrio, bensì a quella specie di snodo semisferico con il quale regolare l'inclinazione dello specchietto. Per farla breve, non c'è verso di stringerlo in alcun modo. Qualcuno ne conosce il segreto, ammesso che ci sia, per serrarlo quel tanto che basta da evitare che vento o la minima buca lo faccia spostare? Ho tentato in tutti i modi, agendo anche su quella specie di cilindretto a tronco di cono che sorregge lo snodo. Niente! Gira tutto, anche i sacri bonzi, ma di stringersi nemmeno a morire. Qualcuno mi ha detto che in questi casi l'unica è cambiare l'intero specchietto. Da non credere. Grazie per i Vostri suggerimenti.
  10. Vespino

    Idee geniali

    ahahaha, genialata per genialata non sarebbe da stupirsi se al posto del piatto sulla tavola, la mogliettina avesse apparecchiato con il cerchione per poi esclamare: oggi spaghetti bio dietetici in lega leggera.🍽️
  11. Dopo 11.000 km, ecco il primo problemino che non ti aspetti. Osservando la mia sprint in moto sul cavalletto, mi sono accorto che al minimo la ruota posteriore non girava, seppure lentamente come normalmente ha sempre fatto. Vado per toccare la ruota con la mano e mi accorgo di un lasco di pochi millimetri, forse un mezzo cm., in senso trasversale alla ruota, No, non piace affatto la cosa! E penso ad un allentamento del bullone ferma ruota, confermatomi dall'officina presso la quale mi reco. In realtà la coppiglia di sicurezza copribullone garantisce o dovrebbe garantire di non perdere la ruota per strada così come dovrebbe anche garantire, grazie al fatto che è dentata, il non allentamento del bullone stesso. Ma tant'è… comunque pare non esserci stati danni al perno ed alla filettatura dello stesso. Una nuova bella stretta e adesso dopo altri 500 km sembra tenere. Qulacuno ha avuto questo problema? E comunque una controllatina ogni tanto non guasta certamente
  12. Confermo che la sprint 150,( almeno nella mia che è del 2015), ha l'ABS sulla sola ruota anteriore ed il posteriore, per altro ancora con freno a tamburo, in caso di frenata brusca tende al bloccaggio con inevitabile "scodinzolata". Ho imparato un uso leggero e graduale del posteriore, preferendo di gran lunga l'uso dell'anteriore in caso d'inchiodata.
  13. Eh si, l'unica è praticare due fori sul parafango in corrispondenza dei due perni con i quali si fissa la cresta sul parafango stesso.
  14. Tra tutte le nuove Vespa della gamma Piaggio, le uniche ad avere assente la cresta sul parafango anteriore sono la "sprint" e la "946". Manca anche alla "6 giorni" ma il motivo è facile spiegarlo vista la presenza del faro sul parafango. Fermo restando che tale mia osservazione nasce dal fatto che ho una sprint e che probabilmente storicamente parlando la stessa presumo ne fosse sprovvista, secondo voi la cresta al posto mio ce la mettereste o no? A me piacerebbe; voi che ne pensate?
×
×
  • Create New...