Jump to content

Ricorda ogni tanto di cliccare su uno dei banner sparsi nel forum , con questa semplice operazione che ruba solo qualche attimo del tuo tempo puoi dare un contributo alla crescita di Modernvespa. 
Grazie mille :ciao:

MV News
  • Collaboratori
  • Siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per la moderazione di alcune sezioni del forum, se hai voglia di partecipare in maniera attiva e diventare parte integrante della struttura di Modernvespa CONTATTACI e, se ritenuto idoneo, potrai far parte dello Staff.

Maxsax

Members
  • Content Count

    397
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    16

Everything posted by Maxsax

  1. Buongiorno forum, non avendo più la Vespa, come da titolo, vendo portapacchi anteriore FACO cromato per GTS (ante HPE) praticamente nuovo, gommini perfetti. Prezzo euro 45,00, non spedisco, consegna a mano zona Siena - Arezzo. Contatti via msg. Grazie
  2. "Era nera.Come una locomotiva.E profumava d’olio.Di chilometri.Il calore che emanava lo potevi sentire a dieci passi...... ......................" (Carlo Talamo) Un Harleysta queste cose le sa!
  3. Maxsax

    Valdemar!!

    Pino, ma le trovi proprio tutte te.. 😁
  4. No no Pino non sono un eroe... tutt'altro! Mi sono proprio divertito, questi "raid" sono sempre belli da fare, a tutte le età 😉
  5. Da qualche anno pensavo di parteciparvi e alla fine ho rotto gli indugi, così a giugno mi sono iscritto al Coast to Coast 2109, in vespa dall’alba al tramonto da Rimini a Piombino. Alla soglia dei 53 anni (più iva al 22% attenzione) mi son detto che è bene fare ora quello che domani forse non riuscirò a fare. Anche se da qualche giorno non ho più la “rossa” GTS (data in permuta per una moto) ho sempre una “modern vespa” perché la mia “bianca” è un bel PX150 del 2016, uno degli untimi prodotti. Sono partito da Siena la mattina venerdì 6 passando per Arezzo, Sansepolcro e giù poi per la Val Marecchia fino a Rimini dove sono arrivato nel primo pomeriggio, ho preso alloggio in hotel e poi in serata, presso il parco Fellini, l’organizzazione ha consegnato il materiale ad ogni concorrete, road book, gadget ecc. Per concludere la giornata mi son fatto un mega piatto di spaghetti alle vongole e poi alle 21:30 a nanna…. Alla sveglia, che avevo puntato alle 04:30, non ho dato la possibilità di suonare… ero già sveglio da un pezzo. Il via del Coast to Coast 2019 era previsto per il giorno 7 alle ore 05:30 da Rimini davanti al Grand Hotel, 150 conduttori uno ogni 30 secondi. Essendo io il n.55 (che combinazione) la mia partenza era per le 05:57, e così è stato. Attraversando una Rimini deserta ci siamo diretti verso le colline romagnole in direzione San Leo e poi via a Novafeltria per una bella colazione. Ripartiamo in direzione Pennabilli, Badia Tedalda e il valico di Viamaggio dove una bella nebbia ci da il benvenuto in Val Tiberina. Fortunatamente dopo un paio di chilometri torna il sole e lo spettacolo che troviamo di fronte e magnifico. Prossima tappa è Anghiari, la città di Baldaccio, sosta caffè, timbro sul road book e si riparte verso la Val di Chiana superando il valico della Foce che ci porta sopra Castiglion Fiorentino. Attraverso i frutteti della Chiana arriviamo a Sinalunga e da li a Petrolio e poi fino a Pienza nata dalla mente di papa Pio II. Veloce sosta per poi scendere in Val d’Orcia dove abbiamo pranzato al castello di Spedaletto, posto magnifico e cibo ottimo. Il tempo è tiranno, dobbiamo ripartire, mentre un veloce temporale ci rinfresca le idee passiamo da San Quirico d’Orcia, Buonconvento e Murlo. Dalle colline che circondano Siena si giunge alla splendida abbazia di San Galgano e Montesiepi che custodisce la spada nella roccia, uno sguardo veloce e ci dirigiamo verso la provincia di Grosseto attraversando i boschi sotto il Poggio di Montieri fino Massa Marittima per una sosta aperitivo e controllo timbro. Siamo quasi arrivati, ancora un timbro a Venturina Terme e poi il lungo rettilineo che ci porta a Piombino quando il sole comincia a fare le ombre lunghe e nella bella piazza Bovio, tra gli applausi dei presenti, termina dopo 12 ore di guida e quasi 380 km il mio primo Coast to Coast. Dopo una rilassante doccia la giornata si conclude con la cena per tutti i partecipanti, organizzatori ecc….. Non ricordo a che ora ma appena entrato in camera, come ho toccato il letto, mi sono collassato…. Domenica mattina, dopo una bella colazione sono ripartito alla volta di Siena, tempo molto incerto ma alla fine non ha piovuto, alle 10:30 ero a casa. Abbiamo percorso strade secondarie, in uno stato di manutenzione a tratti pietoso, ed ho visto una Italia che sta scomparendo, quell’Italia che purtroppo è fuori dalle rotte comuni. In 808 Km, “bianca” è stata brava, io un pò meno, le mie ernie al disco hanno ululato abbastanza… ma prometto che non lo racconterò a nessuno, specialmente alla mia “padrona”.
  6. Tristano rispetto il tuo pensiero, quelle che hai indicato praticamente non hanno protezione aerodinamica per come le intendo io. Alla mia età il vento è deleterio 🥶 Le note di colore valgono anche per la vespa, visto e sentito "si riparano solo vespa e no frullo o plasticoni (leggi GTS)". Importate è goderci le due ruote.
  7. Pinooooo...... dopo quello che hai scritto sono stato male stanotte, ho sognato che non ero io sopra la vespa, ma era lei sopra di me 😩
  8. Tapass, la mia è stata una separazione consensuale..... ci siamo amati per due anni! Sono volubile, lo ammetto. E comunque già mi mancano gli sguardi sorridenti che ti rivolgono le persone quando passi in vespa. Riporto, lo avevo già fatto, lo scritto di un vespista che non conosco preso su altro forum: "Strade e paesaggi unici, che mi sono goduto senza troppa fretta, perché nulla è eterno... Basta un attimo...e nulla è più come prima, mai più. Quando passate in un centro abitato, rallentate... Cosi eviterete la multa del velox.... ma soprattutto farete sognare qualcuno, vecchietto o bambino che sia, perché la vespa è un mito intramontabile ."
  9. La sostituta della "rossa" GTS doveva essere una moto turistica, non mi interessano le mode...., ho sempre avuto moto da turismo, dalla Guzzi 1000SP alla BMW R110RT passando per le 80, 100 e K100 sempre RT in casa BMW. La scelta è caduta sulla Honda Integra 750s. Protettiva come una BMW R1100RT e giusto ieri con un amico che ne ha una abbiamo fatto un giro nel chianti scambiamoci le moto più volte, è molto più leggera, agile sul misto, un cambio DCT che è una favola e penso adatta ad un anzianotto come me. In casa Honda c'è anche l'XADV, stesso motore e stesso cambio... il piccolo suv delle moto, ma non mi piace, sorry, mi sembra la moto di ufo robot, lo so è un mio limite, sono antico. Inoltre l'integra costa 3.000 euro in meno dell'XADV, non sono pochi. L'ho presa nuova complice una super, super valutazione della mia vespa + sconto sul nuovo. Usato contro usato spendevo la stessa cifra. E' andata, al momento soddisfatto dell'acquisto, anche se viene definita scooter per me è comunque una moto vestita un pò come uno scooter. Adesso piove e "nervina" è in taverna a far compagna alle mie vespette, "marilyn" e "bianca". 😉
  10. Preciso che l'abbandono della mia GTS non è stato perché ho avuto problemi, anzi, è sempre andata alla grande, sono semplicemente tornato ad una MOTO con 750cc......
  11. Si, come da titolo mi sono separato. Dopo mesi di estenuanti conflitti interni alla fine ho abbandonato la mia "rossa" (GTS300). L'ho lasciata per una anonima giapponesina con gli occhi a mandorla (Honda). Le motivazioni?... non lo so, forse il richiamo di una moto, che in passato ho sempre avuto, adesso è stato più forte dell'amore per la "rossa". Non lascio il mondo vespa, mi fanno ancora compagnia "Marilyn" (Gs150) e "bianca" (px150) con cui il prossimo we parteciperò alla Coast to Coast ( in vespa dall'alba al tramonto da Rimini a Piombino). Ovviamente non lascerò il forum e la prossima scorribanda sarà comunque in vespa..... 😏
  12. Maxsax

    Valsàssina

    Bravo Pino, meglio ustionarsi il naso in vespa che al mare 😉 Bei posti... devo venire da quelle parti, Xericos ci stai????
  13. Ho trovato questo link per le campagne di richiamo Piaggio: http://static.piaggio.com/recall/form-vespa.html
  14. "....Malgrado tutto hai sempre una buona cera !!! Ottima direi .. è Cera Xericos.... ” Il pensionato, ex collaudatore Piaggio della GTS 300, che abbiamo incontrato all'Abetone ti ricordi cosa ci ha detto??? Vai che va bene con le prove tortura che gli fai...😉
  15. Dico la mia, ritengo che l'interruttore di spegnemmo sul cavalletto ci debba essere, sono anziano e negli anni ho visto amici cadere ed io stesso ho rischiato per averlo lasciato aperto. Poi se uno vuole può, a suo rischio e pericolo, ponticellare l'interruttore ed evitare lo spegnimento motore.
  16. Bravo Xericos, ottimo resoconto... Bene allora non resta che pianificare la prossima scorribanda, 😉 Pino hai carta bianca, decide tu la meta, ti seguiamo! "Pino's Vespa World Tour Organization" oramai è sinonimo di qualità Ciao......
  17. Ecco qua, come promesso "my point of view" della scorribanda, grazie ancora
  18. E' stata veramente una bella "zingrata" con gli "amici miei". Grazie e alla prossima 👍 P.s. appena posso allego anche io qualche scatto.
  19. 🤣 quando in correttore ci mette del suo... 👍
  20. Dico la mia e forse sbaglio ma penso che chi la usa, come me, al 90% extra urbano, senza autostrade e con una andatura turistica il consumo d'olio possa essere inferiore rispetto a chi invece la usa in città dandoci dentro con il gas per districarsi nel traffico.
  21. Maxsax

    Buon Ferragosto

    🤫 ............. te lo presento la prossima settimana a Formigine...... 😎
  22. Maxsax

    Buon Ferragosto

    Buon divertimento a tutti..... io mi dedicherò alla lettura di un libro su un tizio leggendario..... 🤣🤣🤣 Ciao
  23. Ok Fedemc, Si può fare, io sono di Siena... tu? Se siamo vivi vi possiamo incontrare.
×
×
  • Create New...