Jump to content
MV News
  • Nuova grafica
  • Con l'ultimo aggiornamento abbiamo installato un tema che permette agli utenti di selezionare la palette di colori preferita. Basta cliccare sul pennello nella barra utente in alto e si potrà in piena autonomia cambiare il colore dell'header e delle barre del forum.

Edicola9

Members
  • Content Count

    328
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    13

Everything posted by Edicola9

  1. Sono antigraffio, non anti calore. Alle volte su alcuni scooter si fonde anche la cornice della strumentazione...
  2. Provo a metterci un po' di spiegazione teorica, da mettere in pratica: la dentatura elicoidale serve per produrre una traslazione dell'ingranaggio verso il piattello della trasmissione. In un mondo perfetto senza attrito l'ingranaggio in questione ruoterebbe su se stesso senza traslare. In un mondo senza grasso e ossidato, il pignone non ruoterebbe e traslerebbe solamente per via delle dentatura oblique che si comporterebbero come dei piani inclinati in scorrimento tra loro. Quindi ok il grasso su dentatura per rendere fluido il movimento della pedalina, ma toglilo dalla gola dove agisce la mo
  3. Anche se hai più spigoli vivi potenziale causa di distacco, è sicuramente più bello e più facile da attaccare. Fosse "pieno" con quadretti in trasparente, avresti il problema che sotto a quelli trasparenti ti potrebbero andare granelli di polvere, ditate mentre lo attacchi e soprattutto ti si formerebbero delle grinze per via della superficie convessa delle scocche. Con i quadrati vuoti si riesce a compensare alla curvatura distribuendo per ogni vuoto la differenza di forma tra l'adesivo (rettangolare) e la superficie (similsferica)
  4. Oppure ti porti uno straccetti da incastrare tra cupolino e fanale che ti copra il display. Io per sicurezza lo porto sempre.
  5. Orientando la vespa in modo corretto rispetto al sole. In pratica la parte anteriore deve essere esposta al sole, per evitare che si crei un effetto ellisse in cui il display è uno dei fuochi.
  6. Su altri scooter piaggio (magari la logica di funzionamento è la stessa) tale problematica si presenta a seguito di un falso contatto/interruzione cavo sensore temperatura acqua. Verifica bene i fili e i cablaggi interessati e spruzzali con prodotti disincrostanti.
  7. Questa è un vecchio modello, fatta come l'originale, sperando in un materiale migliore. Esiste la Evolution che ha un accorgimento in più, ovvero sull'esterno hanno ricavato delle alettature in modo da dissipare meglio il calore prodotto dall'attrito nelle fasi di attacco della frizione. Vale la differenza di spesa? Visto che la causa del degrado (ovalizzazione) delle campane e la cristallizzazione del materiale di attrito della frizione è il calore, tra le due versioni comprerei quella Evolution, sicuramente qualche grado di temperatura di funzionamento in meno lo garantisce.
  8. Dal sito la 200 parte da oltre 4000€... Ha le ruote piccole come la vespa ma non egual grazia di linee. Sella che mi sembra sottile per il pilota e che "spinga in avanti" il passeggero... Vista laterale goffa dietro ed esile anteriormente, ha il bauletto del px... (non me ne vogliate ma mischiare anni 70 e 80 lo trovo poco riuscito), a livello ricambi può essere un problema. Non mi convince... (piace) Economicamente poi credo che si tramuti in un salasso al momento di rivenderla.
  9. Non credo esista un Vero motivo, ci sono tante motivazioni... Un 50 2t negli albori degli anni 90 aveva 4cv+/- con 1 milione e 200k (+/-) quadruplicavi la potenza e raddoppiavi la velocità (il mio a vallelunga nel 94 faceva i 140 di pistola laser, gli ufficiali malossi e polini anche 150/155). Tralasciando le implicazioni morali ed ecologiche, se vuoi mettere mano ad 4t come la vespa vai vicino ai 2000€ per cosa? 15km/h (se va bene) di velocità massima in più... Ecco che il prezzo da pagare risulta difficile da giustificare, la "faccia" di andare in giro con un mezzo rumoroso, politicamente (e
  10. Non voglio criticare operato di ex colleghi... Però... Cavo candela 5€... Candela 10€... 35€di manodopera... Forse ho capito perché faccio un altro lavoro...
  11. Io la lubrificherei come le altre gomme le la lascerei in sede ma senza stringere le viti in modo che non si appiattisca.
  12. Per smontare galleggiante (se non lo hai già fatto altre volte) fai attenzione perché il perno non è passante e libero come nei dell'orto 2t per capirci, ovvero ha una direzione di montaggio e smontaggio. Per individuarla guarda la parte di perno che spunta dai supporti, una é zigrinata e l'altra è liscia. Con molta attenzione dovrai battere su quest'ultima e sfilare il perno. Per la membrana potresti anche lasciarla montata e ben lubrificata...Visto l'arco temporale prospettato molto lungo non vorrei che stoccandola come ti avevo detto si potesse magari creare una piega irreversibile.
  13. Io procederei con rimozione del galleggiante e pulizia sede spillo ingresso carburante (di solito uso cotton fioc e pulitore freni o wd40), dopo di che i pezzi soggetti ad invecchiamento, come hai già individuato sono membrana e spillo conico carburante... Per loro proverei a cospargerli di spray siliconico e metterli in una busta di plastica (dopo qualche istante dallo spruzzo, in modo da far evaporare i solventi della bomboletta), questa a sua volta conservata in una scatola in modo che non prenda luce. (Di solito quando conservo qualcosa difficilmente mi serve... E' sempre quello che butto
  14. Se avessi il carica batteria intelligente, un colpetto daccelo, nel ciclo desolfatante magari ti toglie un po' di sale dalle piastre che inevitabilmente si sarà formato anche se in quantità minima. Di sicuro ne prolunghe rai la vita.
  15. Superato era inteso come l'avversione per i meridionali da parte del nord, dentro al testo della canzone da te citata. Perlomeno nelle mie zone rispetto a 20/30 anni fa è molto meno presente.
  16. Ho seguito le istruzioni (cuffie) e confesso di non averlo mai sentito prima. Bel pezzo, purtroppo vero anche se pian piano superato... La lista sarebbe lunga... Da io non mi sento italiano di Gaber a Il ballo del potere e Povera Patria di Batiato...
  17. Molto bello soprattutto su questo tono pastello. Lo vedrei meno bene o meno "elegante" su altri colori tipo blu, rosso o nero. La griglia a pezzi staccabili è un elemento che si presta ad una personalizzazione discreta, facile e allo stesso tempo efficace.
  18. Ma le misure degli ammortizzatori non sono sempre le stesse? Mi sembra di sì... Se così fosse potresti comprarli, usarli e poi nel caso facessi un cambio vespa la vendi con quelli vecchi.
  19. Peccato che ti abbia dato questa spiegazione che non spiega...
  20. Rispondo a Penguin sul quando sono da cambiare... La sospensione è composta da due componenti che lavorano insieme, per semplificare una molla e uno smorzatore. La molla serve ad assorbire le asperità del terreno che si traducono in un cambiamento di quota della ruota, mentre lo smorzatore (ammortizzatore) serve a regolare la velocità con la quale la ruota sale e scende rispetto al terreno. Ecco quindi che le prove effettuate dai due meccanici servivano a valutare con che resistenza si poteva comprimere la tua sospensione e con che velocità ritornava alla posizione di partenza. Più il mo
  21. Prendi 1 metro di tubo benzina o un po' più grande, ne immergi una estremità nel serbatoio, dall'altra con la bocca (posizionandosi ad un altezza superiore al serbatoio) aspiri tipo cannuccia fino a riempire quasi totalmente il tubo. A questo punto togli dalla bocca l'estremità e la chiudi velocemente con il dito per non far svuotare il tubo. A terra avrai messo recipiente/tanica vuota per accogliere la benzina del serbatoio... Dirigi l'estremità del tubo attappato con il dito verso il recipiente e togli il dito (attenzione che l'altra estremità del tubo peschi sempre nel serbatoio) la benzin
  22. Per fugarti ogni dubbio, perché a moto (pompa) fredda non svuoti il serbatoio lasciando la riserva e provi ad avvisarla e farci un giro? Se parte e funziona bene hai trovato conferma che sia pompa. Se non parte allora riempi di nuovo e riprova... Se parte, allora avremo scritto un altro capitolo del libro: "Elettronica e moto: perché devo bestemmiare?" (onni presente in tutte le officine).
  23. Per completezza ho parlato con amico ufficiale Piaggio e mi ha confermato di procedere come se non ci fosse abs, altresì mi ha messo in guardia dall'operare con estrema attenzione in quanto eventuali bolle d'aria createsi avrebbero potuto "annidarsi" nella centralina abs. La procedura con macchinario era obbligatoria sui primi Beverly con abs, mentre ora si procede senza. Per Vespa più recenti, per sicurezza, bisognerebbe controllare tramite software officina eventuali cambi di procedura. Purtroppo da modello a modello di centralina potrebbe cambiare qualcosa.
×
×
  • Create New...