Jump to content

Ricorda ogni tanto di cliccare su uno dei banner sparsi nel forum , con questa semplice operazione che ruba solo qualche attimo del tuo tempo puoi dare un contributo alla crescita di Modernvespa. 
Grazie mille :ciao:

MV News
  • Collaboratori
  • Siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per la moderazione di alcune sezioni del forum, se hai voglia di partecipare in maniera attiva e diventare parte integrante della struttura di Modernvespa CONTATTACI e, se ritenuto idoneo, potrai far parte dello Staff.

Pino

Moderators
  • Content Count

    1,031
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    49

Everything posted by Pino

  1. Pino

    Buona Pasqua !!

    🛵🛵🛵💦💦☔️☔️☔️💧⛈🌦⛈💨💨 la vedo dura! ciao!!
  2. Ossignore !!! Questo tizio dagli Stati Uniti ha preso una vecchia Vespa Indiana che a quanto pare non gli tiene il minimo, e chiede consigli su cosa dovrebbe cercare di fare prima di cominciare a smontarla La vedo dura rispondergli, ma se qualcuno se la sente ... Ciao Pino
  3. Scusate il ritardo!! C'avevo da fare! BUONA PASQUA a tutti!! E che il meteo ci assista!!
  4. Dio mio! Bi Dio mio!! Tri Dio mio!!! Piuttosto andrò a piedi! (se ce la farò)
  5. Dai Tristano!! Parlarne fa bene al morale e scarica la paura. Credo che ci sia uno strano meccanismo mentale, che a volte anch'io ho provato, e cioè, quando guidi, di considerare mezzi della tua stessa dimensione e non considerare, anche se in realtà li vedi, quelli più piccoli Non è ovviamente un fatto razionale, ma istintivo Ciò non toglie che sia comunque criminale!! Buona strada nei prossimi mesi !! Pino
  6. No assolutamente!! E’ molto bella! l’urlo di Munch mi era scaturito dalla potenza sinistra dello stolkeraggio di Xericos che da Roma ti dice dove hai fatto le foto a Torino!! Si scherza ovviamente! ciao Pino
  7. 😱😱😱😱😱😱😱😱
  8. Ciao Le informazioni che ti ho messo sono farina del sacco di altro vespista Io ho utilizzato l’olio motore (come anche lì si dice) A mio parere anche l’olio che recuperi dal mozzo può svolgere la funzione di catturare le impurità della polvere, ma è solo un parere personale; non mi ergo ad esperto! Forse qualcuno ha un’opinione meglio documentata Pino
  9. Ciao Ti riporto alcune dritte che tempo fa qualcuno del Forum mi aveva dato e che mi sono opportunamente tenuto: per prima cosa le vespa GT,GTS,GTV utilizzano un filtro dell'aria in spugna che può essere lavato e riutilizzato a differenza dei più comuni filtri in carta e/o tessuto (come quelli della foto postata da xericos). Ti riporto la procedura di pulizia che seguo (semplice ma un po' lunghetta) e che sicuramente non fa il comune meccanico: 1) rimuovi il filtro dalla scatola togliendo le viti di fissaggio (sia da sottoscocca che dal vano motore) 2) lava il filtro in una bacinella con acqua tiepida e detersivo per i piatti lasciandolo in ammollo tutta la notte. Ripeti l'operazione fino a quando dopo l'ammollo l'acqua rimarrà pulita (cè sempre molto più sporco di quello che pensi). Non strizzare mai la spugna ma premila semplicemente. 3) Sciacqua bene la spugna in acqua corrente e poi mettila ad asciugare lontano da fonti di calore. 4) Una volta ben asciutta occorre oliare il filtro e qui vi sono diversi metodi: Piaggio consiglia di immergerlo in una miscela al 50% di benzina e olio specifico per filtri aria in spugna (Agip Air Filter Oil o Selenia Air Filter Oil ). Io invece prendo un sacchetto per surgelati ci metto il filtro, 50 cc di benzina e 50 cc di Olio per trasmissioni 80w90 premo bene in modo che si assorba uniformemente il mix. Una volta estratto premo ancora per rimuovere l'eccesso senza strizzare e lascio ad assciugare un'oretta. In alternativa c'è chi usa olio per motore 2T minerale o lo stesso olio motore delle Vespa (il vantaggio dell'olio trasmissioni o 2T è che sono più viscosi e trattengono meglio lo sporco pur non avendo l'appiccicosità dell'olio specifico per filtri). L'olio specifico per filtri è generalmente caro e viene utilizzato per le moto da cross ..... non ho mai visto nessuno utilizzarlo nelle Vespa con il filtro di serie che è ad alta densità (per filtri sportivi tipo Polini potrebbe avere senso); inoltre la pulizia potrebbe richiedere un solvente specifico in quanto è molto appiccicoso. Se il tuo filtro è stato trattato con questi prodotti lo vedi subito in quanto sono a seconda dei marchi di colore rosso o blu e appiccicosi al tatto (il comune olio è invece generalmente ambrato) 5) Dare una puilta generale alla scatola del filtro e mettere un velo di grasso sulle guarnizioni; 6) Rimontare il tutto con cura accertandosi del corretto posizionamento del filtro (facile in quanto per forma non si può sbagliare l'inserimento). 7) Se la spugna è danneggiata (difficile che capiti) sostituisci il filtro .... costa poco ma ricordati che deve essere sempre oliato. Personalmente faccio questa procedura al termine del rimessaggio invernale in quanto la lunga procedura non influisce sul fermo del mezzo. Se la vuoi seguire ti consiglio di attendere un periodo di fermo per fare tutto con calma. Le ampolline sotto la scatola del filtro servono a trattenere l'eventuale olio in eccesso che il filtro rilascia nel tempo. Vanno svuotate e pulite. Un filtro eccessivamente sporco o unto influisce sulle prestazioni del motore in quanto non permette il corretto flusso d'aria. Un filtro non lubrificato può non trattenere adeguatamente le particelle di polvere accellerando l'usura del motore.... quindi occorre oliare il giusto! Pino
  10. Chissà se uno dei nostri “esperti” indovina la diagnosi?!?! A voi!!
  11. Kalispera anche a te!! Ben arrivato!! Se vuoi sono ben gradite foto e reportage dalla Grecia!! ciao!! Pino
  12. Adesso ho visto che sono state reintrodotte le frasi circa la responsabilità del Forum e degli utenti Grazie a tutti Pino
  13. Grazie Walker In effetti l'errore forse è stato che non mi sono tenuto abbastanza spazio Ho frenato la Vespa ma l'ho semplicemente appoggiata al muro, per cui sotto non avevo molto spazio per svitare e dare qualche colpo Immagino che la chiave a bicchierino e prolunga e quella a bussola siano la stessa cosa, o molto simili ... ciao
  14. Grazie per il conforto morale !! Intanto faccio guarire le mani che mi sono massacrato e poi in qualche maniera faccio (non ho ancora capito se il caldo favorisca lo svitamento o meno, i pareri sembrano discordi ...) ciao Pino
  15. Ciao Rodinal!! Mi fa piacere risentirti!! Ti ringrazio! Io non ho fretta, ma mi farebbe piacere ritrovarti con la scusa del tappo! Nei prossimi due we per me è difficile. Ti andrebbe bene il sabato 27?? ciao
  16. Scusa Max!! Ma cos’ Il “grasso grafitato”? ciao!
  17. Una volta risolta ‘sta cosa, se nel riavvitare il tappo ungo un po’ la vite con una vaselina tipo questa Dite che faccio danni???
  18. Sto parlando del Tappo olio motore Questo
  19. Bene!! Direi che è stato un buon acquisto!! Trattala bene e faccela vedere a fine agosto! Pino
  20. Ciao Xericos!! Io ho fatto un investimento andando a comprare la chiave a bussola! E ne ho ricavato solo delusioni! Grazie comunque!! ciao!! Pino
  21. Scusate, domanda banale: E' il secondo anno che quando vado per svitare il bullone del tappo del tappo dell'olio mi trovo di fronte a un'operazione disumana Non c'è verso !! Mi massacro le mani! Inizio a spanare il bullone, ma quel maledetto non fa una piega!! Eppure l'anno scorso l'avevo chiuso io con una forza del tutto normale Tocca tornare dal meccanico apposta per farlo allentare! Tornando dal garage con la coda tra le gambe, mi è balenato il pensiero che forse avrei fatto meglio ad allentare il bullone da freddo e poi scaldare il motore. Dite che può essere la soluzione?? Grazie Buona domenica Pino
  22. Certo è ovvio che sia come dice Xericos, e fin che va tutto bene è così Quando però qualcosa andasse storto a mio modo di vedere e, mi par di capire, anche a parere del Capitano, che non a caso fa l'avvocato, la prudenza non è mai troppa. ciao Pino
  23. Ciao Capitano Tempo fa avevo già lo sottolineato agli amministratori e avevo già preparato un testo che chiarisse questa cosa, e per un certo tempo il testo era comparso nel regolamento. Poi ho visto che era sparito Nei prossimi giorni mi riprometto di tornare alla carica Buona serata Pino
  24. Ciao a tutti! Chissà che che magari il supplizio del fondo sconnesso si possa risolvere! Leggetevi questo articolo di DUERUOTE, dove però non parlano di un particolare che sarebbe interessante: il prezzo! ciao Pino L'asfalto del futuro? È a base di grafene L'azienda bergamasca Iterchimica (in collaborazione con Directa Plus) brevetta un supermodificante capace di migliorare l'asfalto. Ecco come sono andati i test sul campo Aumento della vita utile, incremento della resistenza al passaggio dei veicoli e alla deformazione, riduzione della traccia lasciata dagli pneumatici: questi i risultati del primo test al mondo di strada realizzata con un supermodificante al grafene. Tale tecnologia è stata messa a punto dall’azienda bergamasca Iterchimica, in collaborazione con Directa Plus, produttore e fornitore di prodotti a base grafenica quotato all’AIM di Londra. La sperimentazione ha riguardato il rifacimento dei due strati più superficiali di una sezione lunga un chilometro della strada Provinciale Ardeatina a Roma. Dallo scorso novembre le performance del manto stradale sono state costantemente monitorate da Iterchimica in collaborazione con un laboratorio indipendente. Il confronto con l’asfalto Mettendo a confronto il Gipave con un asfalto tradizionale, i risultati si sono dimostrati eccellenti: il miglioramento di resistenza alla fatica è risultato superiore al 250%; i test meccanici hanno dimostrato un aumento della forza di resistenza al passaggio dei veicoli (trazione indiretta) del 35%; il modulo di rigidezza è stato misurato a diverse temperature mostrando un miglioramento del 46% a 40⁰C; i valori di ormaiamento (traccia lasciata dagli pneumatici) sono risultati inferiori del 35% a 60⁰C. A seguito del successo della prova effettuata, Iterchimica e Directa Plus stanno valutando di replicare l’esperimento sia in altre zone d’Italia sia all’estero, nello specifico in Regno Unito, Stati Uniti e Oman.
×
×
  • Create New...