Jump to content

Ricorda ogni tanto di cliccare su uno dei banner sparsi nel forum , con questa semplice operazione che ruba solo qualche attimo del tuo tempo puoi dare un contributo alla crescita di Modernvespa. 
Grazie mille :ciao:

MV News
  • Collaboratori
  • Siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per la moderazione di alcune sezioni del forum, se hai voglia di partecipare in maniera attiva e diventare parte integrante della struttura di Modernvespa CONTATTACI e, se ritenuto idoneo, potrai far parte dello Staff.


Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 05/18/2019 in all areas

  1. 4 points
    Eccola!!! Finalmente ultimati vari interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria (grazie a Walker per il prezioso aiuto) la mia gt200l del 2003. Confesso che non avrei mai pensato di guidare una vespa avendo una Ducati Monster s2r1000 ma essendomi stata regalata da un mio conoscente che sapeva che l’avrei trattata nel migliore dei modi non ho potuto dire di no!! Devo dire che comunque sono molto soddisfatto 😀
  2. 3 points
  3. 3 points
    SE non si accende luce stop non da consenso al motorino avviamento , visto che non vanno diverse cose , controlla Fusibili se ce ne uno bruciato o piu di uno !! O il fusibile centrale !..
  4. 3 points
    Non l'ho capita "nulla di che considerando le vostre", che è di serie B è sempre una vespa anzi è stata la prima del nuovo corso vespa, quella che ha creato la frattura tra le vespa con il cambio e le automatiche. Belle foto grazie per la condivisione
  5. 2 points
    Ciao Vespisti ! Dopo i pellegrinaggi patriottici nei luoghi delle battaglie risorgimentali di Montebello, San Martino, Solferino, Pastrengo, oggi ho aggiunto altre due battaglie: Magenta e Palestro. Partenza in mattinata e, superata la tangeziale di Milano, mi dirigo verso il Piemonte. Prima tappa: Magenta, poco fuori Milano. Qui il 4 giugno 1859 venne combattuta un' impotantissima battaglia che avrebbe portato alla liberazione di Milano. Fu impresa praticamente solo francese e il Sacrario che la ricorda ne dà testimonianza. Protagonista dell'impresa, il generale francese Mac Mahon Per ricordare il sacrificio di circa 15000 soldati fu "inventato" il colore rosso che ricorda il loro sangue versato, appunto il "Rosso Magenta" Si prosegue quindi verso ovest fino al Ticino che segna il confine col Piemonte Arrivo quindi a Palestro, teatro della battaglia che precedette di pochi giorni quella di Magenta (31 Maggio 1859) e il relativo Ossario ricorda questo avvenimento a cui, al contrario di Magenta, l'apporto dei Piemontesi fu preponderante e determinante Attorno, rogge e verdi risaie, veramente a perdita d'occhio Ultima tappa: Mortara, teatro di una battaglia (21-22 Marzo 1849) della Prima Guerra d' Indipendenza. Fu una sconfitta che precedette la disfatta definitiva della Battaglia di Novara con cui si chiuse la sfortunata Prima Guerra d' Indipendenza e che portò all'esilio il Re Carlo Alberto. Nulla a Motara ricorda questa battaglia e quel che più rattrista: nel bar dove ho preso un panino, nessuno sapeva di cosa parlassi quando citavo la Battaglia... no comment! Passando quindi da Vigevano e seguendo poi il Naviglio Grande torno verso Milano e quindi Monza Circa 170 km. Caldo, ma credevo peggio Ciao a tutti!! Pino Ecco l'itinerario
  6. 2 points
    Non ci sta niente di male ad avere idee, come giustamente dice Walker potrebbe esserci qualcuno interessato, io ho delle persone qui presenti anche sulla zappa, ma perchè mi ci sono incontrato, potresti ribaltare la cosa con la possibilità di incontrare i presenti e creare un gruppo di zona
  7. 2 points
    Buonasera a tutti problema risolto con la sostituzione della batteria grazie a tutti per i consigli che mi avete dato .......
  8. 2 points
    Finalmente è arrivata!! Ora la vecchietta non è più sola.....
  9. 2 points
    Vi presento la mia GT 200, nulla di che considerando le vostre, ma da quando lo presa aveva 8000 km e ora ne ha 21000... E non ha mai avuto un problema! Girando un po' di Liguria e un po' di Piemonte. La prima foto è un punto panoramico di Diano Marina, la seconda foto è all'entrata del Principato di Seborga (un bel borgo caratteristico dell'entroterra ligure) e la terza è all'entrata di Barolo. È tutta originale, tranne il variatore e la cinghia che gli ho cambiati oggi con il. Kit Malossi.
  10. 2 points
    Ok ragazzi oggi ho cambiato lo strumento e funziona tutto (compreso il led dell'immobilaizer 😃)
  11. 2 points
    E dilla tutta allora , se marmitta non originale ....Per forza , 😉😂
  12. 2 points
    buongiorno, mi chiamo costantino e da qualche giorno sono possessore di una bellissima gt200l del 2003 !!!
  13. 2 points
    Devo essere sincero, anch'io dopo i primi giorni ho avuto dubbi sulla scelta, Vibrazioni, motore legato e ruvido, ruote da monopattino, ammortizzatori lontani anni luce dalle strade con buche e pave', sterzo spannometrico.... poi mi sono ricordato che non volevo una moto, non volevo uno scooter ma bensi' una Vespa e la Vespa e tutto questo... E' vero in un modello del 2019 ci si aspetta qualche confort in piu', qualche finezza tecnica in piu'... Ma dopo pochi chilometri ho capito che quel suo essere "speciale" era l'essenza di un veicolo a parte... La Vespa... Poi, magari, tra qualche mese mi sbraghero' i maroni, nel frattempo amo quel testardo mulo...
  14. 2 points
    Aggiornamento, allora il cavo del contachilometri non mi è ancora arrivato ordinato su SIP come la maggior parte dei ricambi che ho acquistato finora, pare non sia disponibile in magazzino è in attesa.. In compenso ho deciso di procedere x risolvere il fastidioso spegnimento della vespa poco dopo la prima accensione mattutina. ATTENZIONE IN REALTA SE INTERVENGO MANUALMENTE SUL GAS - DANDONE UN FILO BASTA UN MINUTO FORSE MENO E LO SPEGNIMENTO SI EVITA, UNA VOLTA CALDA GIRA SENZA PROBLEMI Premessa ho sostituito la candela, più x verificare se fosse annerita da una cattiva carburazione (il mio carburo è stato sostituito l'anno scorso con uno usato ma in buone condizioni, e di fatto finora era andato benissimo) comunque la candela era in condizioni perfette, ma ho deciso di sostituirla comunque, il problema non si è risolto, ho quindi provveduto a smontare il carburo e procedere con una pulizia certosina, ma come avrete letto il problema è rimasto, ho cercato in zona da me provincia di Torino un buon carburatorista ma lunico che ho trovato e ripara sia moto che scooter, mi ha detto che secondo lui il carburatore è da sostituire in quanto si usura e non è revisionabile (secondo lui...) Al che stasera ho deciso di procedere in proprio agendo a caldo sulla vite che regola la miscela Aria / Benzia x intenderci quella con sezione a taglio, chiudendola di mezzo giro, a caldo mi pare che la vespa giri meglio, domani non credo di usarla, qui da noi il meteo da una allerta temporali, ma domani sera la metto in moto e vi aggiorno.
  15. 2 points
    Può essere che ti sembri più alto, proprio perchè prima era scarico e quindi più basso con il peso del mezzo
  16. 2 points
    Ok ma se tra un po’ ricominciano a menarla col problema della carenza idrica mi incazzo!!😀😀😀
  17. 2 points
    Ciao Gugona! Sono assolutamente d'accordo con te! O i tachimetri raccontano favole o a qualcuno puzza davvero la salute!! Io appartengo a un altro mondo e a un altro concetto di Vespa Ciao Pino
  18. 2 points
    https://m.facebook.com/groups/44614634792?view=permalink&id=10156107935309793
  19. 1 point
    Aggiungo, per informazione, che la mia vespa ha 44kKm, quindi la sostituzione delle ralle ci può anche stare. Su un mezzo con chilometraggio inferiore, inizialmente ricercherei la causa altrove - cavi e guaine ad esempio -.
  20. 1 point
    Il relè lo trovi sotto il coperchietto nero di sinistra, prova prima però a spruzzare un po' di crc nei contatti, magari è solo ossido
  21. 1 point
    Rettificio , se dado lento da 46 frizione , Sfrega su campana !!
  22. 1 point
    Caro Falco non credo che sia il caso di censurare il post, non è nostro costume, se non in casi in cui quello che si dice è inaccettabile La tua è una opinione e quindi da rispettare Ma sai, a questo mondo c’è di tutto, e la prudenza è comunque sempre opportuna Ci fai piacere se continui a partecipare alle nostre chiacchiere! Buona serata! Pino
  23. 1 point
  24. 1 point
    controllate se la vostra Vespa è interessata al richiamo: http://static.piaggio.com/recall/form-piaggio.html Sembra che il cappuccio(one) si debba fissare meglio per via di infiltrazioni d'acqua…. PS: il link vale naturalmente per tutti i mezzi Piaggio.
  25. 1 point
    Ho installato un galleggiante nuovo da ca 1000 km. La spia della riserva inizia a lampeggiare a ca 1/4 di serbatoio, per divenire fissa a ca 1/8 . Quando arriva allo zero dello strumento il pieno, allo scattare della pistola della pompa, è tra gli 8 e i 9 litri.
  26. 1 point
    Io sono per l originale , al massimo campana Polini alleggerita Evolution
  27. 1 point
    Bravo...benissimo. 👏.......( ora per qualche giorno provo cosi dopo di che rimetto il liquido per radiatore e valvola termostatica )..........che vuoi dire , hai messo acqua ...Non ce termostato !? Metti liquido e termostato....l acqua fa arrugginire circuito raffreddamento...e scalda prima ...poi senza termostato non funziona a dovere l impianto!! 😉
  28. 1 point
    È come un phon, e l'aria esce dalla fessura laterale sx.
  29. 1 point
  30. 1 point
    Verifica se la ventola gira o è bloccata ...Attraverso la feritoia sx presa aria ..con un cacciavite se la tocchi deve muoversi ! Poi bisogna vedere se funziona , ma nel 200 purtroppo il bulbo è sotto la pedana a dx , Unisci i 2 faston in foto, quadro acceso ...se funziona parte ! Forse hanno levato termostato perchè scaldava "Tapullo" causa ventola bloccata o non funzionante ...se la pompa perde cambiala!
  31. 1 point
    Ecco cambia tutta la pompa con tutto il carter. Fai attenzione al montaggio che i fori che vedi a triangolo non sono equidistanti...li devi far combaciare
  32. 1 point
    Direi che la pompa è da cambiare...e poi, parte la ventola del radiatore?
  33. 1 point
    Grazie del benvenuto, appena posso metto qualche foto
  34. 1 point
    Guarda che segna 14.000, ti è ringiovanita non di poco!!! Il numero sul bianco sono i cento metri. Al massimo puoi alzarla a 65, ma io la lascerei così
  35. 1 point
    Ok ho trovato come impegnare il fine settimana 😄
  36. 1 point
    Allora come anticipato Work in Progress, seguendo le indicazioni trovate qui sul forum ho fatto una carburazione a caldo, alzando il minimo e tenendolo vivace ho chiuso la vite che regola la miscela aria/benzina fino allo spegnimento del motore.La vite su cui ho agito e quella che si vede nella foto in basso a sx Quindi ho riaperto la stessa svitandola di 2 giri e mezzo (l'ho trovato molto svitata parliamo di 4, 5 giri ) ho riavviato la Vespa e regolato il minimo come piace a me.. Stamattina la Vespotta è partita senza problemi e stasera lo stesso, vi allego un breve video sentite l'audio e ditemi cosa ne pensate. Oggi pomeriggio mi è arrivato il filtro Rosso della Malossi che stasera ho provveduto a montare, nel video c'è ancora quello originale Piaggio IMG_0395.MOV
  37. 1 point
    Possibile che il carburatore non vada , già cambiati perché andavano e no !! Comunque continua a provare regolazione...Se no mettine un altro....
  38. 1 point
    Ieri terzo tentativo di uscita per il mese di maggio, complice un pallido sole ero pieno di speranze e invece per la terza volta mi son beccato un'acquazzone. Con l'aggravante che stavolta ho convinto pure la moglie a venire con me e non ti dico quante me ne ha dette... Maggio decisamente da dimenticare, a saperlo manco riattivavo l'assicurazione. Speriamo in giugno..
  39. 1 point
    Anch'io mi trovo bene con la chiave indicata da Calli con la sola accortezza di trovare un tipo con la chiusura molto stretta in quanto i comuni filtri a cartuccia per uso automobilistico/moto sono generalmente per un diametro maggiore di quello della Vespa. Io ho dovuto accorciare il nastro metallico di un paio di centrimetri mentre Pino ne ha acquistato uno (se non erro da LeroyMerlin) che è andato bene sin da subito; altri ci inseriscono un cuneo in gomma o legno per aumentarne lo spessore. Chiavi a catena o con cinghia in cuoio non vanno bene ! Il filtro è a cartuccia in metallo e non esiste un coprifiltro. Ricordati di lubrificare la guarnizione dopo il montaggio.
  40. 1 point
    Tanti anni fa, se non ricordo male, quelli dell’allora Vesponauta avevano organizzato un pellegrinaggio a Pontedera per visitare museo e fabbrica. Se in un ipotetico futuro riuscissimo a combinare una cosa del genere potremmo tentare di estorcere qualche anticipazione sul futuro dei progetti Vespa. Almeno potremmo tentare! ciao Pino
  41. 1 point
    Purtroppo succede, poi la via nomentana è stretta, finché porti la pelle a casa, comunque prima o poi ci dobbiamo incontrare
  42. 1 point
    Servirebbe il tirapippe, come lo si chiama in carrozzeria, in pratica si incollano 1 o più anelli e poi con questo bastone con una tubolare scorrevole si da un colpo deciso, ma ho visto su amazon che esiste partendo proprio dalla pistola per la colla e il supporto per tirare. Venduto su amazon ma non adatto al tuo uso https://www.amazon.it/ammaccature-sportelli-Riparazione-carrozzeria-utilizzo/dp/B00EV10EDM Classico tirapippe
  43. 1 point
    Si su la plastica l'unica soluzione è scaldare e spingere fuori, puoi provare anche attaccando un pezzetto di colla a caldo e un bastoncino, scaldi la parte e tiri, senza staccare il vetro, potrebbe funzionare lo stesso, poi la colla a caldo la si riscalda e si toglie e lucidi
  44. 1 point
    Se lo specchio viene via come l originale , usando WD40 e lieve pressione a estrarlo ...poi col phon scaldi la plastica e spingi fuori la bugna ....😉
  45. 1 point
    ciao,contatta Cristiano(Carbone) se non lo hai gia' fatto...conosco Cristiano da anni, e' persona disponibilissima con tutti e sicuramente ti risolvera' il problema!!
  46. 1 point
    La mia va dritta se mi siedo storto
  47. 1 point
    La batteria la cambierei , visto l età e problemi.
  48. 1 point
    Be a parte l'errore sono seri, ancora ci stanno
  49. 1 point
    ...allora per il momento dico solo che il bitubo, solo a livello di fattura, non vale quel che costa. L’ho montato solo da pochi giorni è noto già delle sbollature di vernice nera sul piede. Sicuramente da escludere ci fossero già, ergo verniciatura stercosa 😎 Capisco che la verniciatura su alluminio non è facile......ma allora lo lasciassero in alluminio. Continuando con l’analisi della fattura, ho notato che la corsa del gambo fino alla battuta di gomma è più corta dell’originale di quasi 1 cm 😳 Questo porta a considerare che arriverà più facilmente a fondo corsa, salvo che non lo si renda estremamente duro con tutto quello che consegue in fatto di confort in città. Per ora ho lasciato il precarico preimpostato dalla casa, che poi è lo stesso che ho visto ad occhio su tutte le foto. L’ho lasciato così perché misurando quello che in gergo si chiama SAEG statico, ho notato che in tale configurazione di precarico, l’affondamento è pressoché inesistente. Quindi valore zero. Sto lavorando quindi solo sulla compressione con l’apposita valvola. Altra curiosità ho notato che benché viene indicato dappertutto che possiede 12 clic, in realtà il mio ne ha ben 24 😳 Oggi l’ho provata su strade disconnesse e con buche e avvallamenti in sequenza sentendola andare a “pacco” in almeno due occasioni. Ho chiuso il registro compressione fino a 13-14 clic, è la situazione è migliorata. Vi riferirò sui prossimi test, ma per ora vi ripeto di non vedere una differenza abissale con l’originale è che, a mio modesto parere, il gioco potrebbe non valere la candela 😉 P.S. Per 200€ potevano almeno sprecarsi in un manualetto di istruzioni che si possa definire tale 👍🏻 Alla prossima.....se volete 👋🏻
  50. 1 point
×
×
  • Create New...