Vai al contenuto

Ricorda ogni tanto di cliccare su uno dei banner sparsi nel forum , con questa semplice operazione che ruba solo qualche attimo del tuo tempo puoi dare un contributo alla crescita di Modernvespa. 
Grazie mille :ciao:

MV-News
  • Siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per la moderazione di alcune sezioni del forum, se hai voglia di partecipare in maniera attiva e diventare parte integrante della struttura di Modernvespa CONTATTACI e, se ritenuto idoneo, potrai far parte dello Staff.
  • Collaboratori

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 23/02/2019 in all areas

  1. 1 point
    Piccolo contributo per una miglior conoscenza della materia da un articolo di DUERUOTE ciao Pino Casco in termoplastica: quale scegliere? Si fa presto a dire termoplastica: ogni materiale usato ha caratteristiche e componenti differenti. E non tutti sono uguali. Ecco una guida per orientarsi durante l’acquisto Certe volte dire che la calotta esterna di un casco è fatta in termoplastica viene visto come una “diminuzione” per i produttori di questo tipo di accessorio. Ma tra i vari materiali plastici è facile, per il consumatore finale, venire a capo di qualcosa. Quali sono le differenze tra i composti della calotta esterna? In questa guida vi spieghiamo tutto quel che c’è da sapere per orientarsi al momento dell’acquisto. La famiglia dei termoplastici Tutto quello che può essere modellato a seguito di trasformazione legata a fusione è definito termoplastico . Si tratta di una macrocategoria che raccoglie materiali diversi, dal polipropilene (quello usato per i recipienti dell’acqua, per indenderci) fino al policarbonato. I materiali termoplastici che, per caratteristiche tecniche e meccaniche, vengono usati nella produzione di caschi sono fondamentalmente due. Da un lato c’è l’ABS , usato per i caschi di fascia media, dall’altro il policarbonato che ha caratteristiche meccaniche superiori all’ABS. Per i prodotti di fascia bassa invece viene usato il SAN (che è un ABS con basso contenuto di butadiene). Differenze e peculiarità Quali sono le differenze tra i due? In linea generale, il policarbonato costa di più e pesa di più dell’ABS . Inoltre il policarbonato va stabilizzato ai raggi ultravioletti (mentre l’ABS non ha bisogno di questa lavorazione) e si vernicia con maggiore difficoltà rispetto all’ABS. Inoltre esistono i cosiddetti materiali blended , ossia miscelati. Si tratta di termoplastiche ottenute da una miscela (in composizione variabile) di policarbonato e ABS.
×