Jump to content
MV News
  • Collaboratori
  • Siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per la moderazione di alcune sezioni del forum, se hai voglia di partecipare in maniera attiva e diventare parte integrante della struttura di Modernvespa CONTATTACI e, se ritenuto idoneo, potrai far parte dello Staff.


Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 01/04/2019 in all areas

  1. 5 points
    Perchè Facebook non è per nulla più comodo, i post si perdono e se vuoi poi ritrovare qualche cosa è un po' un casino, nei forum invece le info rimangono e con la funzione cerca riesci a ritrovare meglio tutto. Non facciamo l'errore di pensare sempre che face sia il migliore, per colpa sua molti forum, validi nel tempo sono spariti, a vantaggio di un vantaggio che in realtà non esiste.
  2. 4 points
    Finalmente è arrivata!! Ora la vecchietta non è più sola.....
  3. 4 points
    Walker da quello che leggo mi sembra di capire che tu sei uno di quelli. Cioè uno che lavora anche con passione. Secondo me è proprio la passione che manca nelle officine in generale. La passione però la deve trasmettere anche il Cliente. Cioè se tu sai trasmettere esattamente cosa vuoi e gli fai anche capire che capisci quello che fanno o devono fare l'atteggiamento cambia. Insomma c'è piu' coinvolgimento e alla fine si esce soddisfatti entrambi. Personalmente io sempre rispetto per il lavoro altrui. Ad esempio non porterei mai nella tua officina un motore da smontare completamente "immorciato". Lo lavo così tu ci puoi lavorare a modo. Ciao
  4. 4 points
    Ciao a tutti, oggi complice un bel cielo azzurro, io e mio figlio Alessandro ci siamo fatti un giretto lungo la riviera ligure. E' bello sentire la propria passione trasmessa a chi si ama di più... Per ora a bordo di un PK 50... Domani chissà.... Un saluto a tutti.
  5. 4 points
    Eccola!!! Finalmente ultimati vari interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria (grazie a Walker per il prezioso aiuto) la mia gt200l del 2003. Confesso che non avrei mai pensato di guidare una vespa avendo una Ducati Monster s2r1000 ma essendomi stata regalata da un mio conoscente che sapeva che l’avrei trattata nel migliore dei modi non ho potuto dire di no!! Devo dire che comunque sono molto soddisfatto 😀
  6. 4 points
    Ben felice di non capire nulla di Lml ....😂😂😂🙃🙃🙃
  7. 3 points
    Come sapete ogni 2 anni cambio il casco, questa volta ho voluto abbandonare la marca Ls2, che purtroppo e, per la seconda volta, non mi ha soddisfatto, facendomi cambiare il casco anzi tempo, purtroppo gli ultimi due hanno durato circa 1 anno, per poi rompersi nel filo che ne permette l'apertura, forse troppo fino, forse qualche urto, non so spiegarmi la cosa, ma di certo il costo di soli 80 euro e la qualità costruttiva potrebbero influire. Quindi ho deciso di cambiare casco, ho preso un Givi x21 ad alta visibilità. Ovviamente il colore che ho scelto è quello ad alta visibilità, si presenta di un giallo verde, molto particolare, mi piace parecchio, poi la forma a tutto tondo permette anche una buona calzata, onestamente la testa sta comoda, non compressa, ha la predisposizione per inserire un interfono, tanto da avere due scassi all'altezza delle orecchie dove mettere le cuffie, anche quelle meno piatte dei modelli più economici. Al tatto è ben fatto, gli interni morbidi, anallergici, smontabili e lavabili, una bella presa d'aria anteriore ed un estrattore posteriore che diventa anche una parte estetica del casco stesso, Di serie e inoltre presente, paranaso, paragola, visiera nera regolabile con un pulsante alla sinistra del casco, inoltre ha la doppia omologazione integrale e jet, la parte mobile si può bloccare tramite pulsante, per permetterne un uso aperto nelle giornate più calde, anche se ovviamente non lo consiglio. Oltre al giallo che ho scelto io sono disponibili anche altre 5 colorazioni più sobrie. Il costo varia tra le 140 e le 200 euro, dipende dal venditore, io l'ho pagato 140.
  8. 3 points
    Figo quel casco mi piace. Io mi ostino ad usare i jet anche se mi rendo conto di cosa può comportare in caso di incidente... Sono d'accordo con te, i caschi DEVONO essere di colori ad alta visibilità, è come avere un secondo faro acceso in alto... anche se, alcuni stolti automobilisti, non si accorgerebbero del mio arrivo neanche se sparassi fuochi d'artificio 🤨 Io ho un comunissimo jet giallo fluo, ed un fantastico Helmo via col vento sempre giallo fluo, acquistato grazie ai consigli di questo forum. Una curiosità: un collega che non capisce un razzo, ha sostenuto che la mia scelta di acquistare caschi dai colori vivaci è dovuta al fatto che volessi apparire più giovane 😁 ma lui è uno stolto ed ho replicato che ha problemi cognitivi... Vi allego fotina della mia bimba scattata oggi...
  9. 3 points
    Be diciamo anche che spesso dipende anche dai meccanici che si incontrano, magari poco professionali, io per il mio guasto, visto che al momento sono l'unico, non ho ancora ben capito cosa sia successo, ho una serie di ipotesi, con Walker propendiamo per una possibile causa, che così fosse non sarebbe solo colpa del mezzo, che lo consumasse sicuro, ma il problema è sorto dopo il tagliando dei 10.000 km, prima in effetti il consumo ci stava, ma non così evidente, ci sono anche partito e non ha segnato olio, e ci ho fatto parecchi km, anche a velocità sostenuta, poi al rientro di questo viaggio ho iniziato ad avere problemi, proprio i km fatti messi insieme all'idea che mi sono fatto, tenete conto che anche al rientro da un giro simile, con la celestina, tagliando prima di partire, stesso meccanico, al rientro avevo il variatore lento. Comincio a pensare seriamente di dovermi cercare un meccanico alternativo. Quindi ragazzi non credo che ci sia troppo allarmismo da fare sulla hpe, consuma olio si, ma diciamo nella norma non è un due tempi, vuole i controlli più ravvicinati, ma anche un motore che è tutto chiuso con temperature importanti.
  10. 3 points
    Intervengo per ribadire che il meccanico della concessionaria mi disse che quando si accende la spia olio anche solo per un livello basso del liquido, di fatto si inizia a fare danni, conviene controllare fisicamente il livello e non girare neanche se lampeggia in fase di frenata. Invece la spia alta temperatura liquido raffreddamento si accende quando il liquido è ad una certa temperatura, è logico fermarsi per non rischiare danni, quindi ti avvisa per tempo altro che...
  11. 3 points
    Massimo Bullo, io ho preso un Beverly 300, che è perfetto per l'uso a pieno carico, ma essendo 300 è un polmoncino, non ha una grande velocità massima, alla fine è lo stesso motore della 300 euro 4 che avevo sotto la celestina, ma questo almeno non consuma olio come la grigia, premesso questo il 350 è il giusto compromesso, per viaggi anche medio lunghi e per la trasmissione, che a detta di molti che leggo sulla zappa, è più performante e priva di rumori tipici della frizione a secco, inoltre ci ho viaggiato con Mauretto, uno degli amici del gruppo rane pazze, non c'era verso di stargli dietro, quando apriva, il suo mezzo era più veloce anche della hpe, inoltre gomme alte, per le strade tormentate di roma è un vero stillicidio per quelle gommine che ha la vespa, una forcella anteriore vera, con due ammortizzatori dietro regolabili, come la vespa, ma più rigidi, una maggiore luce a terra, che si risolve con una minore facilità di toccare sotto, soprattutto scendendo da un marciapiede, il tutto si risolve alla fine anche con un maggior angolo di piega, maggiore tenuta, si accende molto meno spesso l'asr e, alla fine non c'è l'effetto shimmy, l'ondulazione dello sterzo, tipico della vespa, almeno di non caricare troppo il bauletto, ma volendo se ne può fare a meno visto che ha un sotto sella enorme ci entrano due jet o un casco integrale e tuta anti pioggia completa e rimane spazio per altre cosucce, vano inoltre illuminato da una simpatica lucetta, molto comodo di notte, il vano porta guanti, è ben organizzato e molto capiente, quasi inutile visto che scalda tantissimo, ci si possono mettere le cose che non si rovinano, già metterci il cellulare a ricaricare non credo gli faccia bene e siamo in un inverno, poco freddo per carità, ma non oso pensare in estate. questo che ti ho detto si può tranquillamente trasferire al 350, visto che i due mezzi sono identici, cambia solo la ruota posteriore che è, nel 350, più grande, sempre da 14 ma più larga e ovviamente, come detto, ha una maggiore velocità pari a circa 145, alcuni mi hanno detto che sono arrivati a 150, ma non avendolo provato, non so la verità, di certo Mauretto mi ha detto, che fino a 100 le due cilindrate sono uguali, poi superati i 100 il 350 comincia a spingere fino alla velocità massima mentre il 300 comincia, al contrario a perdere grinta, fino ad arrivare alla sua velocità massima di circa 120 (130 di contachilometri, ma ha uno scarto di 10 km/h). Molto stabile in autostrada, anche con il parabrezza alto, poche oscillazioni dietro ai tir, mentre la vespa oscillava, ma pesa anche di meno 145 contro o 195 del Beverly. Credo di averti detto tutto, i pro della vespa sicuramente sono la tenuta dell'usato, una linea molto più bella è una vespa è armoniosa, è una vespa, che che se ne dica è adorabile, una scocca in lamiera, è una vespa, alla fine è piccina, ma ci ho viaggiato tanto, è una vespa, mi manca tanto
  12. 3 points
    Comunque la Gts è un mezzo duttile, per la città, per i viaggi e per tutto quello che uno ci vuole fare, il bello è la sua affidabilità, prima che mi si rompesse malamente, ci ho viaggiato e tanto, ti allego un po' di foto di alcuni viaggi fatti a bordo di Gts (Blu 250, Celeste 300, Grigia 300 Hpe), Lml 150 (Px indiano) e Px 200, al momento ho ancora la Lml ed il Px, purtroppo la vespa si è rotta e l'ho sostituita con un altro mezzo più pratico, un Beverly 300, ma la Gts credo una 250, la riprenderò presto... spero, comunque tutti i mezzi usati erano originali, mi hanno portato da per tutto, secondo il mio punto di vista meglio l'affidabilità che rimanere per strada. Vinci Qui mentre andavo a Vallerano, la bianca è la mia Al Lago del Turano Castell'Azzara la grigia è la mia ex Verso Roccantica Al museo Piaggio Costacciano Rasiglia Cascate delle Marmore Spoleto Assisi Colle Tora Cascate delle Marmore Ortiga Portogallo Porto Santo Stefano
  13. 3 points
    Concordo in pieno...non si sporcherà ma le sue caratteristiche tendono sicuramente a deteriorarsi.....non vedo perchè non cambiarlo
  14. 3 points
    Ma chi lo dice che chi ha la vespa deve avere anche un maggiolino? Questo il mio, ma già lo conoscete
  15. 3 points
    Come per gli anni scorsi mi tocca cominciare, a una settimana dal Natale, a fare gli auguri Lo faccio con grande piacere mostrando a chi è interessato il mio hobby che sostituisce in inverno i piaceri dell'amata Vespona, la quale se ne sta ad aspettare tempi migliori attaccata al suo fedele mantenitore della batteria Pubblico qualche foto: BUON NATALE di cuore a tutti voi!! Pino
  16. 3 points
    Figurati...no problem, se dicevi che non girava ti avrei detto tasto rosso...e non stavi in ansia !! 👍😉😉
  17. 3 points
    Ho trovato questo video che potrebbe essere interessante per chi deve fare i regali di Natale a tema moto, tutti i prodotti della Tucano molto interessante, buona visione
  18. 3 points
    Ci ho provato e ho perso (anche la candela negli scatolati) . per tanto tempo è stato un motore twin spark.
  19. 3 points
    Yes. Un altro indizio per il termostato mancante può essere una traccia di guarnizione siliconica tra testa e raccordo per evitare perdite di refrigerante. Guarnizione siliconica che non serve in presenza di termostato in quanto quella di gomma presente nel termostato stesso funziona egregiamente. Se c'è si può testare che funzioni mettendolo in un barattolo con acqua bollente e si vede se si apre correttamente .... ma se ha 16 anni alle spalle opterei per la sostituzione.
  20. 3 points
    A me', me pare na' strunzata😁 Mi riferisco al fatto di aver tolto la termostatica per far circolare meglio l'acqua, forse era difettosa e anziché sostituirla l'hanno eliminata per risparmiare qualche rupia... Se continui a girare con il motore non in temperatura di esercizio scassi tuttecose ...
  21. 3 points
    (*) La coppa, detta anche capocollo, capicollo (Campania e Calabria), ossocollo (Veneto), finocchiata (Siena), capicollo (alto Lazio), lonza (Lazio) o lonzino (Marche e Abruzzo), scamerita (alta Umbria), capicollu (Corsica)[1] è un insaccato che è presente nel territorio italiano e nell'isola Francese della Corsica[1] con varie interpretazioni e ricette, ottenuto dalla lavorazione della porzione superiore del collo del maiale e da una parte della spalla (questo ne giustifica il nome).
  22. 3 points
    E' argomento piuttosto scivoloso quello di mettere a confronto le vespa di una volta, con tutto il loro fascino e l'affidabilità che le caratterizzava nel tempo, con quelle odierne. Altrettanto dicasi per le auto e non ultimo per gli elettrodomestici. Vuoi per l'irrompere dell'elettronica, vuoi per l'uso massivo di plastiche, vuoi perché l'obsolescenza programmata è illegale ma tollerata a livello internazionale, l'usa e getta, si fa per dire, ha invaso le abitudini di tutti i giorni. Ma è proprio questa globalizzazione del modo di produrre che m'induce a pensare che a parità di prezzo i manufatti si eguaglino per qualità; fatta eccezione per quelli dove la produzione ha un minor costo del lavoro. Là, come ad esempio in Cina, il minor costo del lavoro non è investito migliorando la qualità (e lo sappiamo bene quando diciamo: è una cineseria) a meno che quel manufatto non sia un brand di marca/prestigio originario da quest'altra parte del mondo. Morale della favola, mi tengo la mia vespa che costerà un tantino di più, ma in compenso è ancora prodotta in lamiera d'acciaio, ha il fascino intramontabile del made in Italy, ha tecnologie all'avanguardia e non credo sia meno affidabile dei suoi rivali asiatici se non nel prezzo. W la vespa e la sua storia.
  23. 3 points
    Stimolato dalle ultime scorribande di Xericos ho deciso di tornare in solitaria a fare un giro nelle Tuscia Viterbese. Non sono andato in Vespa ma con sempre con mezzo a due ruote e vorrei condividere con Voi qualche scatto di una zona bellissima e ricca di storia. Negli anni 80 facevo l’agente d commercio proprio nella provincia di Viterbo oltre che in quelle di Siena e Grosseto, rivedere a distanza di tanti anno questi luoghi non vi nascondo che mi ha emozionato. Torre Alfina Torre Alfina Civita di Bagnoregio vista da Lubriano Celleno Celleno Vitorchiano Soriano nel Cimino Lago di Bolsena visto da Montefiascone Radicofani Radicofani Un saluto
  24. 3 points
    tutte le lampadine a filamento , scaldano. se vuoi che non scaldi la parabola ...metti una a led bianca !
  25. 3 points
    Ciao tutti, allora anche quest"anno il primo giro vero é stato fatto, ritrovo venerdì mattina di buon ora con l'amico Luca che era in moto, alle 7 ci siamo infilati in autostrada per i primi 90 km usciti ad O vada abbiamo puntato il Sassello, asfalto ottimo e tantissime curve, breve sosta per il caffè e poi via di nuovo attraverso paesini tra Liguria e Piemonte fino a raggiungere l'albergo a Limone Piemonte per un meritato bagno in piscina, Sabato abbiamo fatto col di tenda, col de bours, col deTurini, e sotto il diluvio e grandine abbiamo raggiunto la vetta della Bonnette ad oltre 2800 mt sul livellodel mare siamo poi scesi a Jausiers e siamo risaliti al col de Larche dove abbiamo prenotato in rifugio, la domenica purtroppo abbiamo trovato chiuso la strada che portava al Colle della Fauniera per una gara ciclistica e quindi dopo aver attraversato piccoli paesi ci siamo fermati nel Romero al birrificio Baladin per una sosta rinfrescante, ripartiti abbiamo attraversate un po di Langhe e alle 17 eravamo a casa. Percorsi 906 kmdi puro divertimento, a breve posterò mappa del percorso e qualche foto.
  26. 3 points
    In attesa di riuscire a fare un giro in vespa, come si deve, vi porto un altro giro in maggiolone, ovviamente io metto le notizie, non tanto per il maggiolone, ma per il posto, che è facilmente raggiungibile anche in vespa. Questa volta sono stato a Spoleto, chi mi segue ormai sa quanto tenga alla terra umbra, non riesco a starci lontano per troppo tempo, la scusa è stato il 17° Raduno maggiolini e derivati, sono stato molto combattuto sul partire la domenica o il sabato, poi alla fine ho trovato un bellissimo albergo in quel di Monteluco, la strada non bellissima, ma il luogo l'albergo Hotel Paradiso, meritano di soggiornarvi per più tempo, in una pace che ti rimette in sesto, avevo poca connessione, ma non mi ha creato problemi, anzi. Inoltre per chi ama la natura ci alcuni percorsi, sia per mountain bike, sia a piedi , che mi sono ripromesso di fare appena mi capita di tornarci, probabilmente qualche giorno ad agosto, un percorso porta al convento sacro mentre altri più o meno impegnativi fanno fare dei giri nel bosco fino ad arrivare a Trevi, metto un link per poterli vedere per chi fosse interessato https://it.wikiloc.com/percorsi/outdoor/italia/umbria/monteluco Sono partito con molta calma, dopo colazione fatta con il presidente delle auto d'epoca, i soliti saluti di rito, stai attento qua, attento la, ed alla fine ero in autostrada, intorno alle ore 10:40, arrivo a Monteluco verso le ore 12:30, senza tirare troppo il povero e vecchietto maggiolone, sono 46 anni ormai che gira per l'italia, chi sa quante ne potrà raccontare, ora è in mano mia e non gli faccio mancare nulla, ma l'ho odiato dal profondo e amato allo stesso tempo. Io poi ho un legame particolare con questi pezzi di ferro, mi ci affezione come se fossero persone, sarò matto! Sicuramente lo sono, ma una vecchia vespa, una vecchia vettura, creano un legame diverso rispetto a quello che può darti una vettura moderna. Comunque dopo il check in, decido di andare a Spoleto per pranzare, non voglio spendere troppo per questa gita, quindi si va in economia, alla fine spenderò 5 euro, due pezzi di pizza, su cui meglio mettere un velo pietoso e un ottimo e piacevole gelato, se a Monteluco arriverò al massimo a 17°, Spoleto è bollente. Dopo aver girato un po', decido che sia ora di rientrare, l'albergo mi ha messo a disposizione una piccola dependance, dove ho il mio patio, il mio parcheggio e una veduta niente male Sono le 16, ho un po' di sonno mi appoggio un attimo sul letto, sarà stato il caldo, l'essermi comunque svegliato presto, alle 18 mi desto, vado a chiedere a che ora è la cena. Mi leggo un po' di messaggi, mi vedo un film sul pc portatile e alla fine passa l'ora per andare a cena, meno male che mi ero comprato un po' di affettati e due panini, nel caso la notte mi fosse venuta fame e tre bottiglie di acqua. Quindi continuo a vedermi un po' di tv sul pc e verso le 23 nanna, domani mi devo svegliare presto, fare colazione, pagare la camera, partire per il raduno a Spoleto. La mattina, devo dire che quasi faceva freddo, una bella doccia, un controllo veloce per vedere se dimenticavo qualche cosa, e per le 8 sono a fare colazione. Saldato l'albergo di corsa, si fa per dire, verso il luogo dell'incontro, sarò il primo, te pareva, arrivo sempre per primo. Comunque piano piano arrivano gli altri equipaggi. Dopo i saluti di rito, si parte per Montefalco, dove avremo modo di visitare la chiesa di San Francesco, e ammirare i bellissimi affreschi di Benozzo Gozzoli, ma prima visto che il percorso era sulle strade del Sagrantino, un vino tipico della zona, ovviamente degustazione e cibo tipico. Dopo la visita si va verso Trevi, al ristorante Volare in località Monella Trevi, qui dopo una esibizione aerea, abbiamo mangiato da Dio. Alla fine del pranzo i soliti saluti di rito e partenza per casa.
  27. 3 points
  28. 3 points
    SE non si accende luce stop non da consenso al motorino avviamento , visto che non vanno diverse cose , controlla Fusibili se ce ne uno bruciato o piu di uno !! O il fusibile centrale !..
  29. 3 points
    Non l'ho capita "nulla di che considerando le vostre", che è di serie B è sempre una vespa anzi è stata la prima del nuovo corso vespa, quella che ha creato la frattura tra le vespa con il cambio e le automatiche. Belle foto grazie per la condivisione
  30. 3 points
    Mai sentito o capitato di termostato difettoso, se anche fosse il termostato...per causare quel tipo di danno bisogna andare per km con temperatura al Max...poi le 3 cose non hanno correlazione , termostato se non apre la temperatura va al Max perché non circola il liquido...Se si rompe l a pompa , stessa cosa non circola liquido...Se si brucia guarnizione testa può essere causato da una delle 2 cose ...però camminando e dandoci delle calde !! La mia sensazione "se non hai viaggiato con liquido che non circolava per uno dei 2 motivi"...che il meccanico è andato a tentativi per "localizzare ...capire il guasto". Non esiste 3 tipi di guasto tutti insieme ed a quei km ...mio personale pensiero! PS giorni fa qualcuno mi ha chiamato , temperatura al Max su autostrada...carro attrezzi mezzo nuovo , officina Piaggio ...Pompa acqua , l indomani non è pompa acqua...vediamo il bulbo 🙄😳😳 ....Non è il bulbo ...alla fine riconsegnata senza un foglio di intervento lavoro in garanzia , senza dire che aveva , alla fine vagamente gli è stato detto .a voce ..un otturazione ! 🤔🤔😳😳 ...ne sento e me ne raccontano di quelle ....che me toccu se che sun! ...Altro PS la gt 200 di FulvioGenova che non partiva , ora è un orologio finita stamattina! 👋👋
  31. 3 points
    Più che vero...fb è un circo , brutto o bello ..ma un circo !! Ce di tutto. 😕😕
  32. 3 points
    Versione senza pass 1911921641.pdf
  33. 3 points
    Visto che in alcune discussioni si iniziano a fare delle considerazioni sulle classi ambientali ed i possibili blocchi alla circolazione vi riporto la scheda del piano dei blocchi per l' AREA B DI MILANO che entrerà in vigore dal prossimo 25 febbraio. Il Comune di Milano ha avuto l'accortezza di predisporre da subito un piano graduale di limitazioni che al momento arrivano fino all'anno 2030. Preciso che l'Area B è attiva nei giorni feriali dalle 7:30 alle 19:30 e copre gran parte del Comune di Milano (anche zone periferiche!). Ovviamente il piano prevede limiti per ogni categoria di veicolo ed i motoveicoli/ciclomotori risultano sicuramente tra i meno penalizzati: In estrema sintesi possiamo fare queste considerazioni: I motoveicoli 2T Euro0 e Euro1 sono da subito soggetti al blocco della circolazione; i motoveicoli 4T Euro0 e Euro1 potranno liberamente circolare fino all'1/10/2024 (Vespa ET4) come i 2T Euro2 (Vespa ET2) i motoveicoli 4T Euro2 potranno liberamente circolare fino all'1/10/2025 (Vespa 125/200 Granturismo) i motoveicoli 4T Euro3 potranno liberamente circolare fino all'1/10/2028 (Vespa GTS/GTV/LX) *** questa categoria sembra parecchio penalizzata in quanto potrebbero rientrare veicoli relativamente giovani *** i motoveicoli 4T Euro4 ad oggi non è prevista nessuna limitazione come per i motoveicoli ibridi/elettrici. i motoveicoli diesel (Microcar) subiscono le maggiori limitazioni Un piano simile potrebbe essere adottato anche da altre città (in particolare nella pianura padana) che soffrono dell'inquinamento atmosferico ma probabilmente con un approccio più soft (quello di Milano potete considerarlo come lo scenario peggiore). Se state pensando all'acquisto di una Vespa usata per muoversi a Milano fate le vostre valutazioni sulla soluzione più opportuna !
  34. 2 points
    Avete ragione e me lo ha confermato anche la mia concessionaria. Piaggio è piu' attenta (o meglio teme) le segnalazioni dirette dei Clienti che quelle fatte dai concessionari stessi. Io ho avuto il problema della guarnizione testa risolto il tutto senza problemi, ma se fosse stato mi è stato consigliato in primis di agire direttamente sul Customer Service.
  35. 2 points
    Una cosa pero'.!! Le buche sono uguali alle nostre
  36. 2 points
    Sabb, intendo Vespa LX (il modello attuale che spesso paragono alla vecchia vespa et4 che avevo). Detto questo: Vespa ultimata. Dopo quasi 3 mesi, tanti lavori fatti, tanto soldi spesi e parecchi santi e bestemmie ho sistemato tutto. Ultimi lavori: leve dei freni nuove, nuovo stemma Piaggio, parabrezza invernale Vespa e carburatore nuovo. Mancano solo degli adesivi per coprire alcuni graffi già ordinati, dei ritocchi da fare con tinta anche quella già presa e il cerchio anteriore da verniciare. intanto ho finalmente una vespa che posso usare, dato che in questi 3 mesi, l’avrò usata non più di 3 volte.
  37. 2 points
    Per chi, come me usa il mezzo tutto l'anno, ma ha la sfortuna di stare in zone meno calde di Roma, vi consiglio questo coprisella riscaldante coolwarm usb di Tucano urbano. Il suo costo si aggira tra le 40 e le 60 auro, a seconda dei vari fornitori, si collega alla presa usb, si fissa mediante cinghie di spessore fine, che non impediscono la chiusura della sella. Insomma un bell'oggettino che, per chi usa il mezzo tutto l'anno può essere abbinato a delle manopole riscaldate, mantella e via andare
  38. 2 points
    Aprire vedere e cambiare se serve...che senso ha escluderlo....mhà..poi io non avreindubbi e cambierei Termostato e Termistore...mica ci starei con questi dubbi soprattutto su di un mezzo datato
  39. 2 points
    Sabbb ... è l unica spiegazione possibile, o è aperto o l hanno tolto...così non va in temperatura di esercizio ...e non è un bene ! In foto termostato..
  40. 2 points
    Confermo, continuano ad esaltare le grafiche, ma il problema è un'altro...
  41. 2 points
    Eccoci qua. Dopo più di un mese di smanettamenti, problemi e rogne, ci siamo. Tagliandata di tutto punto, accessoriata e leggermente personalizzata con sella nuova e nera, ecco la mia nuova/vecchia Vespetta, diciamo all'80% Il parabrezza attuale è dell'et4, provvisorio in quanto graffiato e non proprio adatto a causa di qualche fruscio di troppo. Per quello invernale, tenterò di sagomare il face alto che ho per l'et4 e ricomprerò quello estivo. La fiancata che non si vede è da riverniciare, così come alcune zone in tutta la vespa. Settimana prossima o fine settimana, vedrò di fare qualche preventivo e deciderò se farla sistemare, oppure piazzarci qualche adesivo e coprire i graffietti restanti con un po di colore che ho preso un mesetto fa.
  42. 2 points
    Vai di lima ..e non ti creare film ...catastrofici...
  43. 2 points
    Smonta il mozzo e controlla i cuscinetti. Svita il dado sul mozzo, togli la pinza e sfila il mozzo, troverai un cuscinetto a sfera e uno a rullini. A questo punto il problema è la, se la pinza rimane libera, c'è qualcosa che impedisce il rotolamento.
  44. 2 points
    Grazie Mille, è un ottimo mezzo! Spazioso e comodo! Alberto
  45. 2 points
    😊 azz! Fortunello! Cmq ho già il ricambio! Domani mattina o pomeriggio lo monto e via! Stop and go!
  46. 2 points
    Aggiornamento, allora il cavo del contachilometri non mi è ancora arrivato ordinato su SIP come la maggior parte dei ricambi che ho acquistato finora, pare non sia disponibile in magazzino è in attesa.. In compenso ho deciso di procedere x risolvere il fastidioso spegnimento della vespa poco dopo la prima accensione mattutina. ATTENZIONE IN REALTA SE INTERVENGO MANUALMENTE SUL GAS - DANDONE UN FILO BASTA UN MINUTO FORSE MENO E LO SPEGNIMENTO SI EVITA, UNA VOLTA CALDA GIRA SENZA PROBLEMI Premessa ho sostituito la candela, più x verificare se fosse annerita da una cattiva carburazione (il mio carburo è stato sostituito l'anno scorso con uno usato ma in buone condizioni, e di fatto finora era andato benissimo) comunque la candela era in condizioni perfette, ma ho deciso di sostituirla comunque, il problema non si è risolto, ho quindi provveduto a smontare il carburo e procedere con una pulizia certosina, ma come avrete letto il problema è rimasto, ho cercato in zona da me provincia di Torino un buon carburatorista ma lunico che ho trovato e ripara sia moto che scooter, mi ha detto che secondo lui il carburatore è da sostituire in quanto si usura e non è revisionabile (secondo lui...) Al che stasera ho deciso di procedere in proprio agendo a caldo sulla vite che regola la miscela Aria / Benzia x intenderci quella con sezione a taglio, chiudendola di mezzo giro, a caldo mi pare che la vespa giri meglio, domani non credo di usarla, qui da noi il meteo da una allerta temporali, ma domani sera la metto in moto e vi aggiorno.
  47. 2 points
    https://m.facebook.com/groups/44614634792?view=permalink&id=10156107935309793
  48. 2 points
    Visto che l'altra vespa è stata una odissea, questa la chiamiamo subito Epica, chi sa che non vada meglio! Vespa 300 Hpe versione base, presa da un 15 minuti e subito postata sul forum, non potevo non farlo. Non mi chiedete come va, cosa fa, perchè ci ho percorso nemmeno 2 km, i km necessari per portarla dal concessionario a casa. Vi metto qualche scatto fatto giusto per condividere con voi la mia nuova vespetta, di certo arriveranno foto migliori e anche nuovi viaggi.
  49. 2 points
    Questo è il mio ponte ...A volte . Da più di 50 anni . 😁
  50. 2 points
    In che senso non legge la chiave ???...l IMMOBILIZER lampeggia ??? ...se va in moto , con chiave copia anche senza master , poi se un domani non la legge più ....puoi comprare centralina senza IMMOBILIZER su online o con IMMOBILIZER , dando il codice che ce sulla centralina.
×
×
  • Create New...