Vai al contenuto

Ricorda ogni tanto di cliccare su uno dei banner sparsi nel forum , con questa semplice operazione che ruba solo qualche attimo del tuo tempo puoi dare un contributo alla crescita di Modernvespa. 
Grazie mille :ciao:

MV-News
  • Collaboratori
  • Siamo alla ricerca di nuovi collaboratori per la moderazione di alcune sezioni del forum, se hai voglia di partecipare in maniera attiva e diventare parte integrante della struttura di Modernvespa CONTATTACI e, se ritenuto idoneo, potrai far parte dello Staff.

Tristano

Utenti registrati
  • Numero contenuti

    138
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    7

Tristano last won the day on Febbraio 12

Tristano had the most liked content!

Reputazione Forum

28 Excellent

Su Tristano

  • Rank
    Advanced Member

Informazioni personali

  • Località
    Castelli Calepio
  • Vespa posseduta
    GTS 250
  1. Variatore che mugisce

    1000 km (ma nemmeno 5000) non son sufficienti per avere già problemi legati al consumo dei materiali. Probabile ci sia qualche problema ma visto che sei ancora in garanzia eviterei il fai da te e andrei direttamente in una officina autorizzata.
  2. La mia 200 GT

    Essendo a carburatore sicuramente consumerà un pò di più rispetto alle versioni ad iniezione e sarà più sensibile alle condizioni di utilizzo e alle condizioni climatiche. Però è anche una 200, i 78 cc in meno rispetto alla 300 si dovrebbero sentire anche dal benzinaio.
  3. borsa attrezzi vespa 300 gts ss 2018

    Prima stampata andata malino.... il pezzo è uscito poco rifinito (e qui probabilmente è colpa della stampante non a posto) ma soprattutto della misura sbagliata per la mia 250, è troppo piccolo e balla dentro il vano. Non è che il vano porta attrezzi della 250 è più grande di quello della 300?
  4. La mia 200 GT

    Effettivamente per essere una moto di 15 anni (anche se con pochi chilometri) è ancora in ottima forma. La 200 non l'ho mai provata, non ho idea di come vada rispetto alle più recenti 250 e 300. Immagino che essendo a carburatore sarà un pelo più scorbutica nell'erogazione.
  5. Caschi Lidl

    Ieri sera a casa ho analizzato meglio il casco preso per la consorte.. Ribadisco che l'aspetto qualitativo è molto buono, il casco è povero nella sua grafica nero opaca ma la qualità costruttiva generale è molto buona. L'apertura e la chiusura del frontale è fluida ed immediata, le imbottiture sono di buona qualità e ben ancorate al casco, la visiera ha un inedito sistema di fissaggio che consente la sua rimozione senza bisogno di attrezzi. Oltre la normale visiera c'è anche la visiera interna antisole che si apre e chiude con una rotella posta alla base del casco. Io la trovo una cosa molto utile (ce l'ho anche sul mio jet) perchè in estate giro spesso con la visiera principale alzata e con la sola visiera antisole a proteggere gli occhi da incontri ravvicinati con insetti e altre robe volanti. C'era anche sul casco dell'anno scorso ma stranamente quest'anno la pubblicità non la menziona quindi pensavo non ci fosse più. Come accessori, c'è un secondo set di protezioni per le guance di misura diversa da quello montato, un collare invernale e, novità rispetto all'anno scorso, una pellicola da mettere all'interno della visiera per evitare l'appannamento. Dalle istruzioni non era ben chiaro come applicarla ma sempre nelle istruzioni c'è un link ad un video yuotube che spiega bene come fare. Chissà se serve a qualcosa. In generale rispetto al casco modulare che avevo preso lo scorso anno mi sembra che la qualità sia migliorata ulteriormente anche se a mio giudizio l'aspetto nero opaco lo fa sembrare un prodotto di fascia più bassa di quello che in realtà è. Se mantenevano almeno la finitura nero lucida secondo me ne vendevano di più. Ovviamente mia moglie mi ha già detto che quel "coso lì tutto chiuso" non lo metterà mai.
  6. borsa attrezzi vespa 300 gts ss 2018

    Grazie! Al lavoro ho giusto giusto sottomano una stampante 3D nuova da provare...
  7. Caschi Lidl

    Stamattina sono passato al Lidl ed ho preso il casco modulare anche per la moglie, sai mai che si convinca pure lei a lasciare ogni tanto il jet. Rispetto al modello che ho preso io lo scorso anno qualcosa è cambiato: il casco è color nero opaco (il mio era lucido), non c'è più la visiera di ricambio ma in compenso ci sono due imbottiture diverse di diverso spessore. La qualità costruttiva sembra sempre molto buona, forse migliore rispetto allo scorso anno. L'impressione generale è che abbiano risparmiato nella parte grafica, che in pratica è inesistente visto la colorazione opaca nera, ma per il resto no visto che cuciture e finiture sono decisamente di buon livello. SInceramente, non sarà un Arai ma non sembra davvero male ed ha tutte le certificazioni del caso. Mi sembra comunque allineato alla qualità del Jet che uso di solito (pagato sui 100 euro) ma almeno qui c'è una bella mentoniera.
  8. Caschi Lidl

    Come già detto, se non fosse per il prezzo uno dovrebbe sempre comprare i migliori caschi sul mercato, visto che quello che devono proteggere non è di poco conto. Però poi nella realtà pochi spendono 800 euro per un casco da usare con la Vespa, per cui si punta a qualcosa di economico ma valido. Già solo il fatto che almeno l'80% di noi alla fine opta per un Jet è indicativo, visto che anche il Jet migliore sul mercato non è in grado di offrire lo stesso livello di protezione del peggior integrale/modulare. Questi caschi della Lidl sono di pari livello con caschi di marca che costano almeno tre volte in più. Se volete spendere 150 euro per un casco, date una occhiata anche ai Lidl che vi potrebbero far risparmiare parecchio senza rinunciare alla qualità. Ad esempio, io un modulare non l'avrei mai preso se non avessi trovato questo Lidl, visto quello che costa lo si può prendere anche per usarlo solo quando fa freddo. Prendere un modulare da 600 euro e poi non usarlo sempre mi sembra uno spreco, ma anche girare ad agosto in Vespa con un modulare mi sembra una esagerazione. Almeno grazie alla Lidl posso avere entrambi i tipi di caschi, jet e modulare, senza aprire un mutuo e scegliere quale usare a seconda delle condizioni.
  9. Caschi Lidl

    Ciao ragazzi, volevo segnalare che lunedì prossimo 19 febbraio alla Lidl saranno in vendita i caschi Jet e il modulare. Io il modulare l'ho preso lo scorso anno, non sarà un Arai ma è comunque un casco di ottima fattura e con tutte le certificazioni del caso, venduto a 50 euro con anche una visiera di ricambio. Tra l'altro lo stesso modello, evidentemente prodotto da un produttore indipendente, si trova in vendita anche con marchi famosi ma a prezzi superiori ai 150 euro. Io lo uso soprattutto all'inizio e alla fine della stagione, quando fa ancora freschino, in estate preferisco il Jet anche se so che non è il massimo della sicurezza. Il Jet della Lidl invece non ce l'ho ma quando lo visto lo scorso anno qualitativamente mi è sembrato nettamente migliore del mio che ho pagato più di 100 euro (e che mi è costato più di 30 euro di ricambi a causa della visiera che nell'uso normale perde i ganci di fissaggio). E' vero che sui caschi sarebbe meglio non risparmiare e puntare al meglio ma se cercate qualcosa di valido spendendo il giusto un salto alla Lidl io lo farei.
    Tabella molto utile per sapere che olio poter utilizzare per le nostre vespe, magari cercando di volta in volta quello più economico. Unica nota, Il Repsol attualmente in vendita è full synth ma in passato era un semisintetico. Se comprate il Repsol (che tra l'altro è uno dei più economici) controllate che sia la nuova versione e non una rimanenza di magazzino del vecchio semisintetico. Visti gli intervalli abbastanza lunghi tra un cambio del'olio e l'altro (almeno rispetto ad altre moto) l'uso di un full synth è pressochè obbligato.
  10. Vespa 250 del 2007

    La mia è una 250 del 2008, l'ho presa lo scorso giugno che aveva 19000 km e l'ho pagata 2100 euro ma con gomme nuove e tagliando fatto. Le quotazioni dell'usato sarebbero attorno ai 1600 euro ma in realtà a meno di 2000 euro non trovi nulla. La 250 non ha particolari problemi, la marmitta tende può avere un pò di ruggine e gli ammortizzatori potrebbero essere un pò spompi. Ma non sono noti difetti endemici (come la pompa della benzina della 300) e se è stata fatta una buona manutenzione ti può durare ancora molti chilometri. Io questa estate ci ho fatto quasi 8000 km in 6 mesi e mai avuto il minimo problema. Peccato solo che la 250 è difficile trovarla con l'abs.
  11. Contrappesi manubrio

    Sì, filettatura standard. Vai di svitol.. Inviato dal mio Moto G (5) Plus utilizzando Tapatalk
  12. casco x sottosella

    Nell'ultimo modello della Vespa hanno ulteriormente ampliato la bocca del sottosella che già era stata ampliata in precedenza. Adesso sono molti i caschi jet che ci stanno. Comunque il vano è sempre piccolo, nel sottosella del nuovo Kimco Like ci sta un casco integrale e stiamo parlando di uno scooter più piccolo delle nostre Vespa. Inviato dal mio U83 utilizzando Tapatalk
  13. Ahia che botta!

    Effettivamente con la moto utilizzare abbigliamento tecnico anche d'estate viene più naturale. Con la Vespa e con il tipo di utilizzo che si fa di questo tipo di mezzo usare un abbigliamento tecnico sembra quasi un'esagerazione, però quando cadi ti fai male eccome. Io non arrivo al punto di usare la vespa in boxer e infradito, però in estate la giacca tecnica non la metto se devo andare con la moglie al lago a prendermi un gelato. Magari se devo fare un viaggio più lungo si, ma ciò non toglie che la giacca la dovrei mettere sempre. Stesso discorso per il casco, ovviamente lo uso sempre ma comunque è da incoscienti usare un jet che ti lascia tutta la faccia senza alcuna protezione; ma andare in Vespa con un integrale....
  14. Kit trasmissione Malossi per Vespa GTS 300SS

    In realtà gli ammortizzatori originali non sono poi tanto male, sicuramente quelli aftermarket sono molto migliori e migliorano le cose (ma quanto costano) ma anche gli originali non sono male come molti dicono. Il problema è che molti non li tarano correttamente, molte persone nemmeno sanno che gli ammortizzatori posteriori hanno tre regolazioni possibili in funzione dell'utilizzo prevalente della vespa: da soli, in due, e in due con carico (che nel mio caso equivale a me da solo, visto il mio dolce peso). E poi la scarsa durata, gli ammortizzatori originali già dopo 20000 km sarebbero da sostituire. Montare ammo aftermarket può valer la pena ma se la vespa è nuova aspetterei almeno di far fuori gli originali.
×